Italia

Reggio Calabria, 61enne malato di cancro uccide la madre e il fratello

carabinieriREGGIO CALABRIA. Una tragedia familiare si è consumata nel primo pomeriggio a Cittanova, piccolo centro calabrese.

Giovanni Curinga, bracciante di 61 anni, ha ucciso a fucilate la madre 81enne Maria Gerace ed il fratello Angelo Curinga, di 47 anni. L’uomo si è recato dapprima presso l’abitazione della mamma, dove l’ha uccisa colpendola con un fucile calibro 12, regolarmente detenuto, però non trovando in casa il fratello è andato in campagna dove lavorava e lo ha colpito con la stessa arma.

Giovanni Curinga, sposato e con figli, si è recato personalmente dia carabinieri della Compagnia di Taurianova ed ha confessato il duplice delitto. Alla base del tragico gesto ci sarebbe il profondo stato di depressione in cui si trova il 61enne al quale è stato diagnosticato un tumore maligno all’intestino in fase molto avanzata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico