Italia

Lunardi: “Mai preso una tangente. Fathi? Un drogato”

Pietro Lunardi ROMA. “Non ho mai preso una tangente e non ne prenderò mai una, anche perché non ne ho bisogno. E’ tutto assolutamente falso e assurdo. Siamo al parossismo”.

Pietro Lunardi torna a smentire le dichiarazioni del tunisino Laid Ben Hidri Fathi, secondo il quale l’ex ministro delle Infrastrutture avrebbe firmato i progetti che gli inviava Angelo Balducci per poi affidarli a Diego Anemone, ricevendo in cambio una tangente del 10%.

Intervistato da Repubblica, Lunardi si dice “pronto a incontrare i pm, se e quando vorranno sentirmi”. “Purtroppo – spiega – ci sono delle analogie con altre storie uscite in questi giorni e qualcuno immagina che a me siano capitate le stesse cose che che sono successe agli altri, ma non bisogna fare di tutta l’erba un fascio”. Quanto a Fathi, “basta andare a chiedere agli autisti del ministero dei Trasporti, tra colleghi si conoscono tutti. Di lui raccontano che era una persona pericolosa, un drogato”.

Lunardi ribadisce di non aver “mai visto ne conosciuto” l’ex autista di Balducci. “Può darsi che abbia incontrato mia figlia, che lavorava con me, ma per altre cose. Le consegnava documenti, non progetti che comunque non potevo firmare. Erano documenti delle nostre cose – specifica – perché volevo i conti dei lavori fatti in quanto tenevo a pagare tutto senza farmi regalare niente”.

“Le cose per cui vengo tirato in ballo sono una vendita e un acquisto di appartamenti”, prosegue l’ex titolare dei Trasporti. “Posso provare carte alla mano che ho fatto tutto regolarmente. Se Dio vuole non ho bisogno di aiuti da parte di nessuno, perché sto bene di famiglia”. Anemone “mi ha solo fatto la grande cortesia di aiutarmi a trovare un appartamento di Roma in via Sant’Agata dei Goti, che poi ho rivenduto per prendere un altro appartamento nel quale ero in affitto e che nel frattempo si era liberato. L’ho pagato regolarmente col mutuo”. Il costruttore “é una persona svelta e dinamica”, aggiunge Lunardi. “Ha curato la ristrutturazione della mia casa di campagna, che ho pagato regolarmente. Lo posso dimostrare fattura alla mano”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico