Italia

Evasione, arriva in Italia la lista con 7mila correntisti italiani

Hervè FalcianiROMA. La Guardia di Finanza è in possesso della lista sottratta ad Hsbc di Ginevra da Hervè Falciani, ex dipendente della holding, che contiene i nomi di settemila correntisti italiani sospettati di evasione fiscale.

La lista è stata richiesta, per rogatoria, dalla Procura di Torino, che l’avrà attraverso i canali diplomatici, ma – secondo alcune indiscrezioni – il documento è già all’esame della Guardia di Finanza, che l’ha ricevuta attraverso forme di collaborazione di polizia. Sarà ora l’Agenzia delle Entrate, a prescindere dagli aspetti giudiziari, a procedere ad un’analisi approfondita sui soggetti da cui può nascere un eventuale accertamento fiscale.

Le indagini del Procuratore francese si stanno svolgendo in collaborazione con lo stesso ex bancario Falciani che, trasferitosi in Francia, ha contribuito a decifrare i dati sottratti e sequestrati dalle autorità francesi, dopo la denuncia depositata dalla stessa Hsbc. Il tecnico informatico, doppia nazionalità (francese e italiana), nel periodo in cui lavorava per la banca è riuscito a mettere le mani sui dati di oltre 120mila conti correnti dell’istituto con l’intenzione di offrirli ai governi interessati. L’apertura dell’inchiesta a Nizza deriva dalla convinzione che diverse persone che risiedono nella regione abbiano aperto conti nella banca di Ginevra per riciclare denaro sporco.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico