Italia

Dl incentivi, arriva il sì della Camera

CameraROMA. Con 322 voti favorevoli e 272 contrari la Camera dei Deputati ha votato il dl incentivi.

Concluse, quindi, le polemiche avvenute martedì sul maxiemendamento emanato dal Governo. Tra le principali novità introdotte ci sarà una stretta di vite sulle frodi internazionali con l’obbligo di comunicazione alle camere di Commercio anche dei processi di ristrutturazione aziendale che investono sedi all’estero delle imprese. Ad esso vanno aggiunte le modifiche al mercato dei giochi, come l’esclusione dagli obblighi di comunicazione antiriciclaggio per il lotto, le lotterie, i gratta e vinci e i concorsi pronostici come totocalcio e totogol. Introdotta anche la disposizione che vieta d’ora in poi l’installazione di apparecchiature per il gioco on line se non in luoghi e con le modalità previste da apposita concessione. Il dl incentivi, sempre nell’ambito dei giochi, prevede la riorganizzazione del personale del ministero dell’Economia e delle Finanze con la chiusura di 103 sedi delle tesorerie provinciali.

Disciplinate anche le politiche sociali con una iscrizione del 5 per mille. Gli incentivi saranno Beneficeranno di aiuti, le biciclette a pedalata assistita e non per i motorini per i quali i 20 milioni sono già stati esauriti. Come richiesto dall’opposizione ci saranno anche i contributi per le imprese che utilizzano battelli compatibili nel trasporto di persone sui laghi e quella sui generatori elettrici per i rifugi alpini. Nuove norme, invece, nel campo edilizio dove è stato introdotto l’obbligo della perizia dei professionisti in caso di manutenzione straordinaria. Infine, è stata semplifica la procedura per l’installazione di impianti Umts ai fini del completamento della banda larga.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico