Italia

Alfano: “Nessun taglio drastico nel Pdl alle prossime elezioni”

Angelino Alfano ROMA. “Macché repulisti, è vero piuttosto il contrario, e cioé che il presidente Berlusconi ha sempre affermato che deputati e senatori così leali e presenti in Parlamento non potranno che essere riconfermati alle politiche del 2013”.

Il ministro della Giustizia Angelino Alfano commenta così le notizie di stampa sulle presunte intenzioni di Silvio Berlusconi di procedere a un taglio drastico dei parlamentari del Pdl e dare grande spazio a facce nuove per la prossima tornata elettorale.

“Ho l’occasione di parlare frequentemente con il presidente del Consiglio – dice Alfano, interpellato dall’Ansa – e ho conoscenza diretta dell’ apprezzamento che riserva ai deputati e ai senatori ed escludo categoricamente un disegno come quello che gli è stato attribuito. Una sorta di immotivato repulisti generale in base ad una non meglio precisata esigenza di rinnovamento”.

Il Guardasigilli ribadisce che il premier “manifesta in ogni occasione stima e apprezzamento per i gruppi parlamentari di Camera e Senato che, peraltro, sono stati proprio due anni fa protagonisti di un grande rinnovamento. In questi due anni i gruppi parlamentari hanno dato prova di lealtà, intelligenza e grande correttezza nel sostenere l’ azione di governo e nel propugnare in Parlamento e sul territorio gli ideali del Pdl”.

Il ministro, infine, sottolinea: “E’ noto come il presidente Berlusconi da tempo non parli per strada e come i virgolettati a lui attribuiti siano abusivi e quotidianamente smentiti poiché, quando Berlusconi vuole dire qualcosa, la dice nelle occasioni pubbliche, con note ufficiali o in conferenze stampa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico