Home

Moto Gp, a Le Mans vince Lorenzo. Rossi secondo

Jorge Lorenzo Vittoriadi Jorge Lorenzo a Le Mans. Lo spagnolo della Yamaha ha dominato il Gran Premio di Francia, terza prova del Motomondiale, imponendosi con un netto vantaggio sul compagno di squadra Valentino Rossi, secondo al traguardo.

Alle spalle del “dottore”, partito in pole, Andrea Dovizioso su Honda davanti alla Ducati dello statunitense Nicky Hayden e all’altra Honda ufficiale dello spagnolo Daniel Pedrosa. Il team Ducati è riuscito a portare alla bandiera a scacchi il solo centauro Hayden, visto l’incidente che ha costretto al ritiro l’australiano Casey Stoner nelle prime battute della gara. Sesto al traguardo Marco Melandri su Honda davanti al compagno di marca francese Randy De Puniet. Nono Marco Simoncelli su Honda.

Rossi ha difeso la pole al semaforo verde in un avvio senza scossoni al vertice. La prima svolta è arrivata all’inizio del terzo giro, quando l’australiano Casey Stoner ha perso il controllo della sua Ducati ed è caduto. Ad inseguire Rossi, quindi, sono rimasti Lorenzo e Pedrosa. Il duello tra i due piloti della Yamaha è diventato rovente all’inizio del settimo giro. Il campione del mondo in carica ha respinto il primo attacco del compagno di squadra, che è tornato all’assalto con successo nell’undicesima tornata. Dopo il sorpasso, il leader della classifica generale ha preso rapidamente il largo arrivando a staccare Rossi di oltre 4” all’inizio del 19esimo passaggio. Lorenzo ha portato a termine la missione senza patemi. Ad animare il finale ha provveduto Dovizioso, che all’inizio dell’ultimo giro ha soffiato il gradino più basso del podio al compagno di team, Daniel Pedrosa, che prima della bandiera a scacchi ha ceduto la quarta piazza allo statunitense Nicky Hayden (Ducati). Il secondo successo consecutivo consente a Lorenzo di consolidare il primato con 70 punti. Rossi insegue a quota 61.

MOTO2 E 125. Nella classe Moto2 successo di Toni Elias (Moriwaki) sul circuito di Le Mans. Lo spagnolo ha preceduto il connazionale della Suter Julian Simon. Sul podio, con il terzo posto, Simone Corsi (Motobi-TSR) che ha gestito gli attacchi di Andrea Iannone (Speedup) arrivato quarto al traguardo. Fuori dalla gara per caduta Mattia Pasini (Motobi-TSR), Alex De Angelis (Scot), Raffaele De Rosa (Tech3) e il poleman, l’americano Kenny Noyes (Promoharris). Con la vittoria, la seconda nella stagione, Elias mette al sicuro la sua leadership nel mondiale balzando a 63 punti, mentre Corsi è terzo in classifica con 35 punti. Tre spagnoli sul podio della classe 125. Pol Espargarò (Derbi) ha vinto il terzo appuntamento mondiale, seguito da Nico Terol (Aprilia) e Marc Marquez (Derbi, rispettivamente secondo e terzo. In quarta piazza ancora un iberico, Efrem Vasquez su Derbi. Malissimo gli italiani, con Riccardo Moretti, Lorenzo Savadori e Marco Ravaioli fuori dalla gara. In testa alla classifica mondiale c’è ancora Terol (65 punti), seguito a soli due punti di distacco dal vincitore di Le Mans, Espargarò.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico