Home

Balotelli: “Totti mi ha chiamato negro di m…”

Balotelli riceve il calcio da Totti“Posso dire quel che è successo con Totti?”.E’ Mario Balotelli a chiederlo nell’intervista che ha rilasciato al settimanale Vanity Fair in edicola mercoledì.

E qui il calciatore dell’Inter dàla sua versione dei fatti avvenuti nella finale di Coppa Italia il 5 maggio all’Olimpico di Roma contro i giallorossi. Una versione diversa da quella raccontata dal capitano romanista: “Io gli ho solo detto una cosa tipo: ‘continui a giocare o vuoi fare il bambino?’ Lui mi ha risposto ‘negro di…’. Poi ho sentito che diceva a Thiago Motta: ‘lo spacco’. Io ho sorriso e sono andato via. Dopo è arrivato il calcio. Non ho neppure capito, quando ho visto il filmato mi sono accorto di come me l’aveva dato. Comunque l’insulto mi ha fatto più male del calcio. Totti è uno che ammiravo…”.

All’osservazione che tutto nascerebbe da quella volta che Balotelli zittì i tifosi della Roma dopo un rigore segnato a San Siro, il nerazzurro ammette: “Sì, lì ho perso anche io il controllo e ho fatto un gesto, ma si sbaglia”. Per questo, il giovane attaccante dell’Inter è pronto a concedere il perdono al collega, ma a una condizione: “Se chi ha sbagliato lo chiede”. Come ha fatto lui, più volte in questa stagione.


Sul famoso gesto della maglietta buttata a terra al termine di Inter-Barcellona, alla domanda ‘se lo rifarebbe’ risponde: “Se potesse tornare indietro, non lo rifarebbe, però… Però? Se tutti gli sbagli che ho fatto sono serviti a far vincere uno scudetto e magari una Champions, va bene così”.

Chiusura sulla religione: “Sono religioso. Ma non pratico. Però prego, la sera prima di addormentarmi, qualche volta alla mattina quando mi sveglio, non sempre. Mi rivolgo a chi, non so, Dio, credo, e non chiedo niente. Mica prego per vincere la Champions, non ha senso, non capisco quelli che pregano prima di una partita. Io dico solo grazie per quel che ho avuto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico