Cesa

Tarsu, il Comune provvederà alla riscossione

 CESA. Il comune di Cesa provvederà alla riscossione della Tarsu mediante ruolo con procedura di gestione integrata avvisi (Gia).

La giunta comunale, guidata dal sindaco Vincenzo De Angelis, su iniziativa dell’Assessorato alle finanze, guidato da Stefano Verde, ha approvato una delibera attraverso la quale intende procedere alla riscossione dei propri crediti relativi alla Tarsu in via preliminare attraverso la procedura integrata avvisi. Questo vuol dire che ai cittadini verrà inviato un avviso bonario di pagamento e non le cartelle di pagamento disposte da Equitalia. Il provvedimento è stato adottato in quanto risulta essere più agevole ed economico per i contribuenti. In questo modo, infatti, i cittadini non si vedranno addebitare le spese di notifica e soprattutto il compenso per il concessionario per pagamenti oltre le scadenze.

“Si tratta di un ulteriore provvedimento che ha lo scopo di rendere l’amministrazione più umana, al servizio della gente e sempre vicina alle esigenze dei cittadini”, spiegano De Angelis Verde, che aggiungono: “In questo modo – hanno continuato – il cittadino non pagherà i 5 euro di bonifica sulla cartella e non rischia, qualora dovesse andare fuori termine per quanto riguarda i pagamenti, tutte quelle ripercussioni previste da Equitalia, compresa un’eventuale mora. Una volta effettuato il pagamento, invitiamo i cittadini a conservare la ricevuta”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico