Cesa

Al via la XV edizione della “Sagra dell’Asprinio”

 CESA. Un mix di cultura, tradizione e gastronomia la XV edizione della “Sagra dell’Asprinio”, organizzata dalla Pro Loco di Cesa, in programma il 22 e 23 maggio.

La manifestazione, patrocinata dal Comune di Cesa, dalla Regione Campania, dalla Provincia di Caserta e dall’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco Italiane), avrà inizio sabato 22 maggio, alle 17.30, con la manifestazione “Il Sabato del Villaggio”. Nella splendida cornice di una delle storiche dimore cesane, il Palazzo Ferrante in via Giustino Marini, gli alunni delle scuole primarie e secondarie si esibiranno in rappresentazioni sceniche volte a richiamare l’antica tradizione agreste del paese. I piccoli attori saranno accompagnati dall’intrattenimento musicale del gruppo folkloristico di Piedimonte Matese.

Tema sportivo, invece, per la serata di sabato dedicata alla finale di Champion League. La manifestazione entrerà nel vivo domenica mattina con le visite guidate nella grotte cesane, attraverso le quali si potrà conoscere una realtà “nascosta” del paese e assaggiare prodotti tipici avvolti dalla frescura delle cavità. Nel pomeriggio, alle 17, si disputeranno i giochi di strada, mentre, alle 18.30, si terrà la terza edizione del particolarissimo e antichissimo “Torneo dello Scalillo”. La serata sarà allietata dal concerto di musica popolare, alle 21, del gruppo “Fagnoni Group” con la partecipazione del tenore Pietro Quirino. A conclusione della serata ci sarà la premiazione del miglior vino asprinio relativa all’annata 2009. Un tema vincente quello del vino asprinio che ha attratto anche le telecamere del programma della Rai “Antichi Sapori”. Il giornalista Nicola Muccillo, esperto conoscitore delle bellezze artistiche e paesaggistiche regionali oltre che fine intenditore delle nostre tradizioni enogastronomiche, ha realizzato un servizio sulle patrimonio sotterraneo locale e sulle prelibatezze gastronomiche tipiche del paese. Muccillo ha particolarmente apprezzato la “regina delle pietanze” che è statala “minestra maritata”. Essa è statapreparata con verdure di fosso e di orto, insaporite dall’ottima ‘nnoglia e salsiccia rustica di Concetta e Luigi Cecere. L’antica ricetta e la sua realizzazionesono statecurate dalla professoressa Annamaria Ferrante.Il tutto verrà trasmesso Sabato 22 Maggio alle ore 14,00 su Rai 3 in coda al Tg.3 Regionale.

“La Pro Loco – afferma il presidente Umberto Guarino – con queste attività si propone di evocare l’antica cultura cittadina che nel corso del tempo si sta affermando sempre di più. L’intento è quello di valorizzare il nostro territorio attraverso la rievocazione delle antiche tradizioni e soprattutto – conclude – vogliamo far riscoprire il prezioso patrimonio sotterraneo del nostro paese, poiché siamo certi che esso in futuro potrà divenire un importante indotto turistico”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico