Caserta

Zinzi alla Giornata dello Studente

Domenico ZinziCASERTA. Alla caserma “Ferrari Orsi” il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, ha partecipato alla cerimonia di apertura della Giornata dello Studente.

Davanti a una platea composta quasi esclusivamente da studenti degli istituti superiori della Provincia, Zinzi ha sottolineato il ruolo fondamentale svolto dai giovani sul territorio: “Voi giovani – ha detto Zinzi rivolgendosi agli studenti siete il futuro, la vera forza propulsiva del nostro territorio, la classe dirigente del domani e noi come amministratori locali abbiamo il dovere di creare tutte le condizioni di sviluppo per trattenervi qui, evitando una inaccettabile emigrazione verso il Nord Italia o l’estero e il conseguente depauperamento socio-culturale di Terra di Lavoro”.

Il presidente, poi, si è rivolto direttamente alla Brigata Garibaldi e al suo Comandante Giuseppenicola Tota, collegato in videoconferenza dal Libano. Nel paese mediorientale il generale Tota ricopre un importante ruolo di comando all’interno della missione Unifil. “E’ un piacere che la Giornata dello Studente si svolga proprio nella sede della Brigata Garibaldi. Tra il mondo della scuola e la Brigata Garibaldi – ha aggiunto Zinzi – esiste un rapporto speciale, una comunanza di obiettivi rispetto alla promozione socio-culturale e alla solidarietà. Come amo ripetere, la Brigata Garibaldi è un’eccellenza della nostra Provincia, siamo orgogliosi che questi uomini e queste donne siano apprezzati in tutto il mondo per le spiccate capacità tecniche e operative che dimostrano in ogni scenario in cui sono chiamati ad intervenire. Un abbraccio va ai nostri soldati in missione in Libano, che sarò lieto di accogliere personalmente al loro rientro a Caserta”.

Zinzi ha ricordato il progetto realizzato dall’Unicef in Libano (in collaborazione con la Brigata Garibaldi) che prevede una raccolta fondi in favore dei bambini libanesi e che vede impegnata anche la Provincia di Caserta. Assieme a tale progetto, Zinzi ha lanciato l’idea di realizzare un gemellaggio tra la Provincia di Caserta e una provincia libanese. Operazione, questa, da effettuare con il fondamentale supporto in loco da parte della Brigata Garibaldi.

RIAPERTA PROVINCIALE ALTO CASERTANO-MOLISE. Nella tarda mattinata, il presidente ha anche partecipato alla cerimonia di riapertura, dopo due anni di disagi e di chiusure a causa della caduta massi sulla carreggiata, della Strada Provinciale 11 Pontereale, che collega l’Alto Casertano al Molise. La strada rappresenta un’arteria di primaria importanza nel collegamento tra i Comuni di Capriati a Volturno, Ciorlano, Gallo Matese, Pratella, Prata Sannita, Fontegreca, Vairano Patenora e la Strada Statale 85 Venafrana che conduce in Molise. L’arteria è rimasta chiusa in un tratto di due chilometri (dalla centrale Enel di Ciorlano fino a Capriati a Volturno) prima parzialmente e poi (dal settembre 2009) il transito è stato vietato a tutti i veicoli. La Provincia, su impulso del presidente Zinzi, ha provveduto ad installare una rete paramassi in uno dei punti più pericolosi, con un’estensione di circa 150 metri. Inoltre, presto sarà ultimata la pulizia dei fossi di displuvio, l’installazione di nuovi guard-rails e l’approntamento di nuova segnaletica orizzontale. Ieri mattina, alla presenza diZinzi e dei sindaci dei comuni dell’Alto Casertano più prossimi alla Sp 11 Pontereale, la strada è stata definitivamente riaperta, risolvendo i grossi problemi di viabilità che avevano penalizzato fortemente gli abitanti della zona diretti verso il Molise.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico