Caserta

“Arteteca”, i vincitori della quarta edizione

 CASERTA. Domenica 9 maggio, al Teatro Lendi di Sant’Arpino, nel contesto della rassegna di teatro-scuola “PulciNellaMente”, si è conclusa in un tripudio di gioia e allegria la quarta edizione di Arteteca.

Franco Pezone presidente dell’Unpli Caserta ha dichiarato “quest’anno abbiamo registrato un notevole innalzamento del livello qualitativo degli elaborati presentati: il compito dei giurati è stato piuttosto impegnativo ma alla fine, grazie anche alla disponibilità dell’Unpli Campania (intervenuta con un premio speciale), gli alunni di molte scuole sono stati premiati”.

Alla premiazione sono intervenuti, manifestando la propria approvazione e considerazione, il magistrato Donato Ceglie che ha avuto nei confronti dell’iniziativa, delle Scuole e delle Pro Loco grandi dimostrazioni di stima ed attenzione, il sindaco di Capua Carmine Antropoli, il sindaco di Raviscanina Ermanno Masiello; il sindaco di Valle di Maddaloni Luigi Coscia; il vicesindaco di Cesa Cesario Bove; il vicesindaco di Frignano Luigi Sabatino; il presidente del Consiglio Comunale di Camigliano Vincenzo Valle; l’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Cervino Michele Piscitelli; l’assessore alla pubblica istruzione del Comune di Ruviano Mario Petrazzuoli; l’assessore del Comune di Marcianise Angelo Golino e per il Comune di Alife i consiglieri Camillo Santagata e Leandro Fannullo. Il presidente Regionale Unpli Campania professor Mario Perrotti, il professor Domenico Savino ed il professor Enrico Crispino. Presenti gli esponenti del mondo delle Pro Loco casertane intervenuti per l’occasione: Pasquale Di Meo (Ruviano), Mariana Iocco (Capua), Costantino De Cristofano (Raviscanina), Mino Carputo (Mondragone), Tullio Del Pozzo (Capua), Giuseppe Piccolo (Recale), Camillo Santagata (Alife), Gerardo Cenname (Camigliano), Umberto Guarino (Cesa) Biagio Porfidia (Marcianise), Marco Seguino (Frignano), Angelo Vigliotta (Cervino) Pietro Pontillo (Capodrise), De Lise Leonardo (Valle di Maddaloni).

Ecco l’elenco delle scuole premiate nella sezione dedicata alle scuole elementari: 1) Istituto Comprensivo Statale “Gaglione” di Capodrise con il progetto “Elpidio Jenco … l’uomo che ha dato lustro a Capodrise”; 2) Istituto Comprensivo “Ettore Fieramosca” di Capua con il progetto “La Campania sotto sale”; 3) (ex aequo) Istituto Comprensivo “Pier delle Vigne” di Capua con il progetto “Totò sapore il musical”; 3) (ex aequo) Circolo Didattivo Statale dell’Infanzia e Primaria di Cesa con il progetto “Scuolambiente”;

Nella sezione dedicata alle scuole medie sono state premiate: 1) Scuola Secondaria di I° grado “Giovanni XXIII” di Recale con il progetto “La nonna racconta … il cammarone … si perde nella notte dei tempi””; 2) Istituto Comprensivo Statale “Enrico Fermi” di Cervino con il progetto “Noi tra presente, passato e futuro”; 3) (ex aequo) Istituto Comprensivo “Aniello Calcara” di Marcianise con il progetto “Manipolando”; Istituto Autonomo Comprensivo “Alcide De Gasperi” di Valle di Maddaloni con il progetto “Riciclare si deve” “Arciclare si crea”; Istituto Autonomo Comprensivo “Raffaele Laporta” di Camigliano con il progetto “Alla scoperta del nostro territorio”.

Nella sezione dedicata alle scuole superiori sono state premiate: 1) Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “G.B. Novelli” di Marcianise con il progetto “Il presepio in rete”; 2) Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “Leonardo da Vinci” di Mondragone con il progetto “La Straglia”.

Il premio Speciale Pro Loco è andato alla Scuola Media Don Carlo Monaco di Raviscanina con il progetto “Rupecanina terra natale di Celestino V”. Il Premio Speciale Unpli Campania è stato vinto dall’Istituto Comprensivo di Frignano con il progetto “Luca Tozzi scienziato e archiatra di Frignano”.

Tutte le scuole concorrenti e le Pro Loco che hanno collaborato al concorso hanno ricevuto una targa a testimonianza della partecipazione al concorso, mentre gli alunni partecipanti un attestato. Franco Pezone, presidente Unpli Caserta, nel concludere la quarta edizione di Arteteca, ha spiegato al numeroso pubblico intervenuto che “le motivazioni che hanno spinto l’Unpli Caserta a scommettere ed investire sul mondo della Scuola sono tante e tutte valide, ma quello che più di ogni altra cosa ci ha stimolato è la certezza che solo attraverso la collaborazione attenta con le nuove generazioni possiamo costruire un futuro migliore per il nostro territorio. Le Pro Loco oggi operano in chiave costruttiva a tutela del territorio, per consentire un più organico ed equilibrato utilizzo delle potenzialità artistiche, architettoniche e sociali, con l’obiettivo di incrementare e sviluppare nuovi flussi turistici che possano produrre valore aggiunto all’intera provincia. Le scuole sono per eccellenza i contenitori dove si formano le coscienze dei futuri rappresentati della nostra società. Con Arteteca il mondo della Scuola e quello delle Pro Loco costruiscono un ideale terreno di collaborazione, confronto, che auspico possa contribuire ad irrobustire la coscienza civica di tutti, alunni e volontari”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico