Caserta

Api: proposte a Petteruti per rilancio amministrativo

Antonio CiontoliCASERTA. I consiglieri e gli assessori comunali che nell’amministrazione comunale di Caserta rappresentano l’Api si sono riuniti per una riflessione congiunta sulle recenti fasi che hanno caratterizzato l’attività della compagine guidata dal sindaco Nicodemo Petteruti, …

… anche in vista degli importanti appuntamenti consiliari in programma a breve. L’incontro ha visto presenti gli assessori Antonio Ciontoli (nella foto), Giuseppe Casella, Biagio Esposito e Gianfranco Fierro e i consiglieri comunali Nicola Gentile e Aldo Santillo.

“E’ necessario – si legge in una nota diffusa congiuntamente al termine dell’incontro – che le problematiche della città e le soluzioni già in larga parte individuate e/o avviate a soluzione tornino al centro dell’attenzione delle forze politiche di centrosinistra e del dibattito all’interno della coalizione di governo. Il confronto dialettico, fisiologico in una compagine che vede più partiti e gruppi alleati, deve ora puntare su importanti tematiche, nel loro assieme idonee a costituire un serio programma di fine consiliatura, su cui ragionare in maniera sincrona, per potersi poi presentare a testa alta al giudizio dell’elettorato. E’ necessario perciò concludere ogni sterile lungaggine, per concretizzare con immediatezza una serie di provvedimenti che sono in cantiere da tempo, per i quali in moltissimi casi si è già in fase di attuazione”.

Assessori e consiglieri dell’Api, in spirito costruttivo e propositivo e perciò aperti ad accogliere ulteriori suggerimenti dai colleghi della maggioranza, individuano le seguenti problematiche sulle quali operare con tempestività: 1) Arredo urbano del centro storico; 2) Manutenzione delle strade e fogne cittadine; 3) Parcheggi; 4) Pubblica Illuminazione; 5) Videosorveglianza; 6) Riqualificazione del cimitero; 7) Lavori in via Gasparri; 10) Attività relative alla Pubblica Istruzione; 11) Destinazione per fini sociali dei beni confiscati alla camorra; 12) Attività connesse ai problemi derivanti dalle interdittive antimafia e rilancio delle attività collegate: Pulizia della città, raccolta differenziata, parcheggio piazza Carlo III e piazza Mercato, nuova Biblioteca; 13) Apertura del Sant’Agostino.

“Su tali temi, – concludono gli esponenti del partito di Rutelli – che non escludono né precludono l’avanzamento e/o la conclusione di altri parimenti importanti e strategici, quali quelli afferenti all’urbanistica, alle grandi opere ecc., si può lavorare da domani e in tale prospettiva il gruppo aderente all’Api è pronto fin d’ora ad un proficuo ed operativo confronto con tutte le componenti della maggioranza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico