Caserta

Acqua pubblica, Wwf raccoglie firme all’Oasi di San Silvestro

 CASERTA. Nell’ambito della Festa delle Oasi Wwf 2010, presso l’Oasi del Bosco di San Silvestro, domenica 23 giugno il Wwf Caserta ha raccolto le firme per il referendum abrogativo delle norme che tendono a privatizzare l’acqua.

Mentre un gruppo di attivisti promuoveva la raccolta all’Oasi, un secondo drappello presidiava Piazza Vanvitelli a Caserta, intercettando i numerosi cittadini a passeggio. Il Wwf ha ringraziatoi consiglieri comunali di Caserta Dell’Aquila e Barbieri per la fattiiva collaborazione offerta. In contemporanea, adiacente all’area “referendum”, Alessandro Gatto e Giovanni La Magna, presidente regionale del Wwf e assistentedel consiglio regionale del Wwf Campania, illustravano ai visitatori i risultati preliminari della Campagna Liberafiumi, che ha visto coinvolti oltre 150 volontari il giorno 2 maggio nel censimento di un lungo tratto del Fiume Volturno da Capua fino alle foci a Castel Volturno.

Nei 5 pannelli ricchi di foto, schemi e disegni, sono stati messi in rilievo i disastri ambientali che affliggono il nostro grande fiume (il maggiore del Sud Italia) ma anche le grandi bellezze e le enormi potenzialità sul piano naturalistico ed economico di questa risorsa di Terra di Lavoro.

Durante un incontro che si svolgerà sabato prossimoprsso il Comune di Grazzanise e di cui daremo nei prossimi giorni maggiori dettagli, verranno illustrati più ampiamente i dati del rilevamento, lo stato dell’arte e le prospettive per un futuro migliore del Volturno.

clicca per ingrandire

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico