Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

San Cipriano, osservatorio astronomico in una villa confiscata

 SAN CIPRIANO. La villa confiscata a un boss della camorra si trasformera’ in osservatorio astronomico per una notte, venerdi’ 28 maggio, grazie alle strumentazioni dell’osservatorio di Teramo dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf).

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con l’Inaf e’ prevista per il 28 maggio a San Cipriano d’Aversa (Caserta) in un bene confiscato alla camorra e affidato alla cooperativa sociale Omnia onlus. Guideranno le osservazioni gli astronomi dell’osservatorio di Teramo: Michele Cantiello, Gianluca Di Rico e Gaetano Valentini. Le osservazioni saranno precedute da una conferenza pubblica su ”La vita nell’Universo”, dell’astronomo Massimo Capaccioli, dell’universita’ Federico II di Napoli.

La serata osservativa aderisce a una iniziativa piu’ ampia, il ‘Festival dell’Impegno civile’ in programma fino al 30 maggio nel casertano e nel napoletano e promosso dal coordinamento di Caserta dell’associazione ‘Libera’ e dal Comitato don Peppe Diana, sacerdote ucciso dalla camorra. Tra gli obiettivo del Festival, sensibilizzare la comunita’ al riutilizzo sociale dei beni confiscati alle mafie. ”Diffondere la cultura scientifica – ha osservato Cantiello – e’ sempre un bene, ancor piu’ in una zona cosi’ particolare dal punto di vista sociale come Casal Di Principe, dove sicuramente un’iniziativa come questa, puo’ avere la funzione di stimolo positivo per i giovani del luogo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico