Carinaro

Real Carinaro protagonista del torneo “Simpatiche Canaglie”

 CARINARO. La scuola calcio Real Carinaro ottiene ottimi risultati al torneo nazionale di calcio giovanile “Città di Cattolica” denominato “Simpatiche Canaglie”.

La manifestazione ha visto la partecipazione di centinaia di ragazzi venuti da ogni parte d’Italia in un clima festoso e gioioso. Il Real Carinaro ha partecipato con due squadre, pulcini 99 a sette, composto dai ragazzi: Samuel Panarella, Raffaele Martiniello, Antonio Mancuso, Antonio,Graziano, Bryan Lo Schiavo, Alessio Ausilio, Antonio Messina, Raffaele Di Grazia. Esordienti 98 a nove composta da: Pantaleo Luca Limatola, Francesco Pommella, Piero Centrella, Carlo Caputo, Armando Lisbona, Giovanni Esposito, Ciro Manna, Michele Leone1°, Michele Leone2°, Giampaolo Leonetti, Luca Franceschetti, Sofian Agouzul, Simone Picone.

Guidati dal presidente Carmine Paciello e dai tecnici Luciano Lisbona e Bernardo Leone, i ragazzi si sono subito distinti vincendo i rispettivi gironi di qualificazione. Nelle semifinali i pulcini 99 cedevano al Cernusco Lombardone (Lc) dopo una gara bella ma sfortunata con il punteggio di 1-0. Nella finale 3/4si arrendevano al Us Junior Jesina con il punteggio di 3-2 conquistando il trofeo del 4° posto. Gli esordienti 98 in semifinale battevano la Serenissima di Milano in una gara bella e combattuta terminata in parità 1-1, vinta dai ragazzi del Real Carinaro dopo i calci di rigore, in un clima di grandi emozioni vissuto dentro e fuori dal campo,dai tanti supporter al seguito. La finale vedeva in campo Palmese-Real Carinaro, una sfida tutta campana. Dopo essere passati in vantaggio nel primo tempo, i ragazzi del Real Carinaro si sono arresi solo nel finale di gara con il risultato di 2-1.

“Grande la soddisfazione per i risultati ottenuti che hanno esaltato la compattezza del nostro gruppo – ha dichiarato Paciello – che valorizza sempre più il buon lavoro della scuola calcio Real Carinaro, grazie al contributo delle tante persone, che con passione e caparbietà, si impegnano nel portare avanti quel progetto di avvicinamento alla pratica sportiva, essenziale per la crescita dei ragazzi, considerando la difficile realtà territoriale che viviamo. Senza dimenticare l’impegno nel sociale che ci vede collaborare con l’associazione Amref ed orgogliosi di portare il logo stampato sui completini da gara, unici in Italia ad essere autorizzati”.

“Imminente – aggiunge il presidente – è la collaborazione con l’associazione Libera impegnata nella cultura della legalità. Ovviamente, siamo molto sensibili alle difficoltà delle famiglie indigenti per l’avvio dei propri figli alla pratica dello sport, il nostro impegno è accettarli gratuitamente. Tutto questo è reso possibile grazie alla collaborazione del centro sportivo Asd. Carinaro del presidente Enzo Iavarone e dei suoi collaboratori. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i collaboratori: Luciano Lisbona, Pasquale Iovine, Luigi Arzillo, Antonio Tessitore, Bernardo Leone, Gianni Moccia, Ernesto Covino, Raffaele Liotti, Aurelio Barbato”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico