Aversa

Rifiuti, passaggio di cantiere alla Senesi: protestano sindacati

 AVERSA. “Sono giusto quarant’anni dalla Legge 300 del 1970, sui diritti dei lavoratori, e mentre in tutte le province d’Italia vengono celebrate le conquiste. A Caserta la stessa legge viene messa sotto piedi, non tenendo rispetto delle norme vigenti né delle organizzazioni sindacali”.

Lo affermano, in una nota congiunta, il sindacato Fiadel-Flaica Uniti Cub, in merito al passaggio di cantiere per i servizi di igiene urbana di Aversa, tra il Consorzio Unico per le province di Napoli e Caserta e la ditta “Senesi”, per il quale venerdì mattina si è tenuto un incontro presso la Prefettura di Caserta.

“E’ avvenuto qualcosa di inconcepibile. – continuano i sindacati – Ormai non siamo più in uno stato di diritto. In Prefettura, davanti all’assessore all’ambiente del Comune di Aversa, Luciano Luciano, un inviato, non si sa che titolo ricopra all’interno della ditta Senesi, alcuni responsabili del Consorzio Unico ed un rappresentante della Dpl si è consumato, dalle notizie forniteci fuori dalla Prefettura di Caserta, il passaggio di cantiere che per l’articolo 6 del Contratto Collettivo Nazionale dei Lavoratori prevede la presenza e l’adesione delle Organizzazioni Sindacali, che invece non sono state neanche invitate all’incontro”.

“Un atto gravissimo – dichiara il sindacalista Testore, tra i firmatari del contratto nazionale di FederAmbiente – in violazione allo statuto dei lavoratori ed in cui si ravvisa una palese politica antisindacale. Noi di principio non ponevamo nessun ostruzionismo al passaggio di cantiere, ma volevamo semplicemente che fossero rispettati i principi di legalità. Ancora adesso non siamo in possesso di nessun atto inerente al passaggio ed in particolare della lista dei lavoratori che avrebbe, per parere della Direzione Provinciale del Lavoro (Dpl), diritto al passaggio. Noi ci aspettavamo di essere convocati in Prefettura per discutere questi atti prodotti dalla Dpl, e per discutere ed eventualmente ratificare, in piena armonia, l’avvenuto passaggio come concordato precedentemente in altra riunione e non di trovarci di fronte ad una presa di posizione unilaterale. Ricordiamo infatti che per espressa volontà della Presidenza del Consiglio dei Ministri e per la normativa vigente, la Senesi è tenuta a rispettare il Ccnl di FederAmbiente e quindi a rispettare l’articolo 6. Credo sia la prima volta in Italia che lo Statuto dei lavoratori ed un contratto collettivo nazionale di lavoro vengono messi sotto i piedi in una sede, la Prefettura, che dovrebbe essere la cattedrale della legalità. A questo punto, appena verremo a conoscenza della lista, cosa inaudita perché questa conoscenza dovrebbe essere un preludio a passaggio e non consegnata a cose avvenute alle Organizzazioni Sindacali. Ancora una volta la politica ci ha messo lo zampino. Del resto è palese che intorno ai rifiuti ci sono interessi economici rilevanti, mentre l’utenza continua a pagare la carissima Tarsu. Non vorremo che tra qualche mese, e ci si ricordi queste parole, qualche esponente politico si ritrovi con qualche importante incarico, ben retribuito, all’interno della nuova ditta. Anche in merito al passaggio di cantiere di CastelVolturno che sarà sempre con la Senesi, abbiamo chiesto al sindaco di essere convocati per il passaggio di cantiere, ma al momento, tanto per cambiare non abbiamo ricevuto nessuna risposta”.

Anche il sindacato Flaica Uniti Cub, che detiene l’altro 50% degli iscritti su Aversa, attraverso il suo segretario provinciale Raffaele Docimo, tra l’altro lavoratore proprio sul cantiere normanno, dichiara: “Tutto ciò è semplicemente assurdo. Non c’è il rispetto delle regole. Noi non avevamo nulla in contrario al passaggio, ma non in queste modalità. Per tanto ci attiveremo nelle sedi competenti per denunciare quanto avvenuto, poiché siamo di fronte ad una palese attività antisindacale, ed il fatto gravissimo, che a tenere questo comportamento siano state delle Istituzioni che devono garantire i principi di legalità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico