Aversa

Provincia, Ciaramella attende l’esito della battaglia Pdl-Udc

Domenico Ciaramella AVERSA. Per la fine della settimana dovrebbe chiudersi il cerchio sulla giunta provinciale guidata dal neo presidente Domenico Zinzi.

I cittadini di Aversa sapranno se il sindaco Domenico Ciaramella entrerà a far parte dell’esecutivo provinciale (come vicepresidente ed assessore al bilancio) o se il suo unico incarico resterà la guida della città normanna. Ciaramella ha tutte le carte in regola per entrare nella giunta di Corso Trieste: ha maturato un’ottima esperienza amministrativa, come sindaco, di bilanci se ne intende visto che è uno stimato dottore commercialista e andrebbe a rappresentare il coordinatore provinciale del Pdl Pasquale Giuliano.

Per Zinzi, però, questi non sarebbero vantaggi e pare che abbia posto il veto sul sindaco aversano. I motivi sono da ricercare nel fatto che Ciaramella doveva essere il candidato alla presidenza della Provincia se il Pdl avesse fatto a meno dell’alleanza con l’Udc. Ma anche perché, forse, con il suo carattere “ingombrante”, il sindaco normanno potrebbe “offuscare” la figura di Zinzi che, tra l’altro, deve fare i conti anche sul rischio di solo “appoggio esterno” del Pdl nel caso non si giunga ad un accordo tra berlusconiani e Udc sulla ripartizione dei componenti della giunta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico