Aversa

Normanna, Ciaramella: “Non faremo sparire il calcio da Aversa”

Domenico CiaramellaAVERSA. La conferenza stampa in cui la dirigenza aversana avrebbe dovuto svelare le proprie intenzioni non ha fatto totalmente chiarezza sul futuro dell’Aversa Normanna.

All’incontro, oltre alla dirigenza granata, erano presenti numerosi tifosi aversani e il sindaco Domenico Ciaramella. Il patron Giovanni Spezzaferri e il dirigente Cecere hanno chiaramente rappresentato che non hanno più le forze per andare avanti.

“Il calcio lo faccio ad Aversa, nella mia Città” ha detto Spezzaferri. “Alle parole ora devono seguire i fatti”, ha aggiunto Cecere. Fatti che dovrebbero essere concretizzati dall’amministrazione Ciaramella che cercherà, come sottolineato dal primo cittadino, di “coinvolgere tutta la politica aversana e i sindaci dell’agro aversano”, dagli imprenditori e professionisti locali che devono fare la propria parte attivamente per non far sparire il calcio professionistico nella città normanna, e dai tifosi che, presenti nella sala stampa del ‘Bisceglia’, si sono mostrati disponibili a sottoscrivere in massa e promuovere la campagna abbonamenti.

E’ emersa, quindi, la volontà di attivarsi, anche se il tempo disponibile è breve: entro il 5 luglio la dirigenza granata dovrà decidere se iscriversi al campionato ed effettuare una fidejussione di cinquecentomila euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico