Aversa

L’assessore Luciano minacciato da sindacalista: scatta la denuncia

Luciano Luciano AVERSA. L’assessore all’ambiente Luciano Luciano ha denunciato il sindacalista della Fiadel, Giulio Testore, per minacce.

Sabato mattina, insieme all’avvocato del Comune di Aversa, Giuseppe Nerone, Luciano si è recato dai carabinieri per denunciare ciò che è successo venerdì mattina all’uscita dalla Prefettura di Caserta, a margine dell’incontro riguardante il passaggio di cantiere degli operatori ecologici dal Consorzio unico alla ditta “Senesi”, a cui è stata affidata la gestione dei rifiuti ad Aversa.

Luciano racconta: “Ero con un delegato della ditta Senesi, alcuni responsabili del Consorzio Unico ed un rappresentante della Dpl, avendo appena concluso, con il Prefetto di Caserta, il passaggio di cantiere. La presenza delle organizzazioni sindacali non era prevista in quanto il passaggio di cantiere è stato demandato alla Dpl proprio perché le organizzazioni sindacali non hanno raggiunto un accordo. Proprio all’uscita dalla Prefettura sono stato avvicinato dal signor Testore che mi chiedeva lumi sulla lista dei lavoratori che passeranno in forza alla Senesi. Personalmente non conosco i nomi degli operatori che dal Consorzio passeranno alla ditta che ha vinto la gara d’appalto nella Città di Aversa proprio perché il passaggio è stato eseguito dalla Direzione Provinciale del Lavoro e non dal Consorzio, né tantomeno dal Comune di Aversa. A questa mia opposizione il signor Testore mi ha minacciato specificando che mi sarei dovuto ‘preoccupare’ se nella lista dei lavoratori aversani il suo nome non fosse stato compreso”. “Ciò che è successo – conclude l’assessore – è davvero inconcepibile. In ogni caso, minacce a parte, continuo a lavorare serenamente per il bene della Città”.

SOLIDARIETA’ DA CIARAMELLA E VERDE. Il sindaco Domenico Ciaramella esprime solidarietà all’assessore Luciano “colpito da una grave e becera minaccia”. “A nome mio personale e di tutta la giunta – aggiunge il primo cittadino – desidero esprimere solidarietà a vicinanza ad un assessore che opera in un settore delicato, quale quello dell’igiene urbana. Confermo che la politica ed in particolare il Comune di Aversa non hanno collaborato in alcun modo alla stesura dell’elenco dei lavoratori che passeranno in forza alla Senesi. La Prefetura, ed in particolare il dottor Provolo, sono stati costretti a coinvolgere la Dpl solo in seguito al mancato accordo tra Consorzio e rappresentanti sindacali”. “La riunione di venerdì, a dispetto di ciò che vogliono far credere i rappresentanti sindacali, – conclude Ciaramella – non è stata convocata dall’Amministrazione Comunale di Aversa, bensì dalla Prefettura di Caserta che si è vista costretta a prendere delle decisioni”.

Sull’accaduto è interviene anche il presidente del Consiglio Comunale Nicola Verde: “A nome mio personale e di tutto il Consiglio Comunale non posso che esprimere solidarietà all’assessore Luciano. Il gesto di cui è stato vittima rappresenta un vile attacco all’Amministrazione Comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico