Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Icaro, le cooperative approvano il bilancio sociale 2009

 PIGNATARO. Assemblea dei soci del Consorzio Icaro, centotrentacinque cooperative sociali della regione Campania hanno approvato il bilancio sociale 2009.

Il 28 aprile si è tenuta l’assemblea degli associati del Consorzio presieduto da Gabriele Capitelli, presso il bene confiscato alla camorra e gestito da Icaro di Pignataro Maggiore. Significativi i risultati conseguiti nel corso dello scorso anno e riportati nel bilancio: le ben 2325 persone occupate presso il Consorzio e le cooperative aderenti portano la compagine ad essere paragonabile da un punto di vista dimensionale ad una grande azienda industriale.

In un contesto territoriale in cui l’industria, il commercio, l’artigianato e l’attività agricola attraversano gravi difficoltà e la disoccupazione è in enorme crescita, il Consorzio con la sua politica di sviluppo rappresenta una grande risorsa soprattutto per i giovani. Il bilancio sociale del Consorzio Icaro ha dimostrato come, nonostante la grave crisi che ha investito tutti i settori, il lavoro svolto in questi anni abbia consentito di creare una compagine salda e capace di affrontare, tra mille difficoltà, anche congiunture sfavorevoli. Ad oggi, infatti, sono 5454 le persone assistite da Icaro e dalle sue associate.

Nel corso dell’assemblea sono state, inoltre, rinnovate le cariche sociali con la nomina del nuovo consiglio di amministrazione, presieduto da Gabriele Capitelli. Antimo De Angelis, Alberico Iannaccone, Carmela Fiorentino e Vincenzo Griffo sono stati eletti consiglieri. Al termine dell’assemblea, il presidente Capitelli, con un’enorme torta, ha voluto festeggiare con tutti gli amici associati al Consorzio i suoi 25 anni di impegno nella cooperazione sociale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico