Santa Maria C. V. - San Tammaro

Botulino, il Supermercato Più: “Siamo estranei alla vicenda”

 SANTA MARIA CV. Il “Supermercato Più” di Santa Maria Capua Vetere, in via Nazionale Appia,fa alcuni chiarimenti in merito all’allarme botulino nelle confezioni di minestrone della ditta “Vogliazzi”.

“Il tutto nasce da un allarme sanitario nazionale, – spiegano dal supermercato – che non vede esclusivamente coinvolto il nostro punto vendita, ma tutto il territorio nazionale. Infatti, la ditta produttrice Vogliazzi ha diffuso un comunicato stampa nel quale dichiara che ‘a seguito di un sospetto caso di botulismo, all’origine del quale potrebbe esservi il consumo di un minestrone pastorizzato (scadenza 07/04/2010) non conservato correttamente da parte di un consumatore l’azienda comunica di averne già effettuato il richiamo da tutti i punti vendita e invita i propri clienti a non consumare i prodotti in questione. Il richiamo è esteso precauzionalmente all’intera linea dei passati e minestroni vogliazzi. è stato predisposto dall’azienda, al fine di tutelare la sicurezza dei consumatori fino al termine dei controlli in corso’”.

“Tra l’altro, – continuano dal supermercato Più – a seguito della visita effettuata da parte del l’Asl competente presso il nostro punto di vendita, non si è proceduto ad alcun ritiro dei prodotti in questione, in quanto gli stessi non sono stati rinvenuti in giacenza a tale data, e pertanto non è stato accertato a mezzo le apposite analisi di rito alcuna presenza di tossina botulinica nei suddetti prodotti. Pertanto la nostra società, come altri 400 punti di vendita in tutta Italia, è coinvolta solo marginalmente nell’accaduto, atteso che svolge solo ed esclusivamente attività di vendita dei prodotti finali ai consumatori. Quindi la stessa non è assolutamente responsabile di eventuali disfunzioni produttive o della successiva cattiva conservazione da parte del consumatore. La nostra società, si ribadisce, ha rispettato tutte le normative riguardanti la corretta gestione dei prodotti, così come dalla effettuata verifica dell’Asl competente di zona. Tutto ciò è sufficiente a tranquillizzare la nostra clientela, in quanto il nostro punto di vendita è assolutamente affidabile e garantisce un’alta qualità dei prodotti venduti e la corretta gestione e conservazione degli stessi, così come dimostrato dal fatto che per oltre venticinque anni di attività commerciale, non si verificata mai alcuna anomalia. Tanto premesso, appare evidente che le notizie riportate negli ultimi giorni sulla stampa risultano completamente non veritiere, e non rispondenti alla realtà dei fatti, con gravi danni all’immagine commerciale del nostro punto di vendita, che svolge la sua attività commerciale da oltre venticinque anni”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico