San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

San Marco, bilancio e rimodulazione Tarsu: accordo sindaco-associazioni

Gabriele Zitiello SAN MARCO EV. Il bilancio di previsione, a cui il sindaco ha lavorato in queste settimane di concerto con i capisettore e con la maggioranza, spiegato punto per punto alle associazioni del territorio.

La prima sperimentazione di bilancio partecipato a San Marco sabato 17 aprile, incontro tra sindaco e associazioni, si è concentrato in particolare sul capitolo Nettezza Urbana e Tarsu. “Il governo nazionale non ci permette di scegliere la strada dell’autonomia di gestione nel settore rifiuti: al contrario, ci obbliga a rimanere in un consorzio con un contratto oneroso, e, come se non bastasse ci impone, pena il commissariamento del Comune, il pareggio tra entrate ed uscite”.

Così il sindaco Gabriele Zitiello ha spiegato i motivi che stanno inducendo l’Amministrazione comunale a prendere in considerazione una rimodulazione della Tarsu. Affiancato dall’assessore all’Ambiente Alessandro Grieco e dal responsabile dell’ufficio finanziario, il dottor Alessandro Convertito, il primo cittadino ha affrontato l’argomento nell’assemblea tenutasi ieri rappresentanti di: Centro sociale per Anziani (Agostino Palermo), Associazione sportiva San Marco (Michele Pascarella), Circolo Libera Caccia (Antonio Gallo), Circolo Caccia e Pesca (Pasquale Convertito), Circolo ricreativo piazza Gramsci (Giuseppe Farina e Vincenzo De Filippo), Circolo cultura e sport “La Piazzetta” (Michele Zitiello), Circolo Sociale (Luigi Casella e Donato Zitiello), Comitato per l’ Ambiente (Alessandro Gallo).

L’assemblea ha valutato positivamente i risultati fino ad ora ottenuti in campo ambientale, dalla raccolta differenziata agli sforzi per mantenere il paese pulito da piccole discariche abusive di periferia. Ha però anche convenuto sulla necessità che alla rimodulazione della Tarsu, che tenga in conto le esigenze delle fasce più deboli, corrisponda anche l’impegno del Comune a chiedere al Consorzio un ulteriore sforzo per potenziare e migliorare il servizio.

Intanto, il sindaco ha già dato mandato agli uffici di studiare sistemi di premialità incentivante, secondo il principio “più differenzi, meno paghi”. “Ho apprezzato – ha poi concluso il sindaco – il senso di responsabilità mostrato dalle associazioni che con spirito costruttivo si sono confrontate con l’Amministrazione. Ho sempre ritenuto fondamentale che scelte importanti come queste siano partecipate e condivise con la comunità, attraverso un confronto franco con le realtà associative. Cosa che è si è verificata stamane con successo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico