Orta di Atella

Spanò: “Congratulazioni a Di Santo e Brancaccio”

Rodolfo SpanòORTA DI ATELLA. Si riporta di seguito una dichiarazione del candidato del Pdl nel collegio Orta di Atella-Sant’Arpino, avvocato Rodolfo Spanò.

“Ringrazio gli elettori del collegio Orta di Atella-Sant’Arpino per il sostegno accordatomi nella tornata di domenica e lunedì scorso. Gli oltre 3100 voti raccolti rappresentano senza ombra di dubbio un successo, considerate anche le condizioni in cui mi sono ritrovato, senza mio volere, in questa campagna elettorale. Non posso esimermi dal ringraziare quanti hanno creduto nel sottoscritto schierandosi apertamente al mio fianco a cominciare dal candidato sindaco del Pdl di Orta di Atella, Domenico Damiano, all’intera compagine di quel comune, alla sezione guidata dall’avvocato Adriana Dell’Amico, e agli amici di sempre di Sant’Arpino, a cui va un plauso ed un grazie ancora maggiore visto il clima creatosi in queste settimane. Devo rimarcare come il mio risultato sia stato ancora più considerevole alla luce anche delle tante preferenze date al sottoscritto sulla scheda per le regionali.Tantissimi sono stati i voti dati al sottoscritto il cui nome spesso e volentieri era abbinato un po’ a tutti candidati consiglieri alla regionali, a dimostrazione del fatto che ho fatto campagna elettorale indistintamente per tutti i candidati del Pdl. Per quanti invece pur dichiarandosi appartenenti al nostro partito, sono stati al fianco di candidati di altre formazioni politiche in questa tornata elettorale preannuncio che è arrivato il momento delle decisioni irrevocabili. Parlo di quei soggetti che con il proprio comportamento si sono dimostrati indegni sia dal punto di visto politico che da quello morale di continuare a far parte della Pdl. Nei loro confronti saranno presi, dagli organismi deputati, provvedimenti serissimi. Per quanto mi riguarda continuerò a lavorare con l’impegno e la dedizione di sempre, mettendomi a disposizione di chiunque si dedicherà alla crescita della nostra comunità. Vorrei, inoltre complimentarmi con il sindaco Eugenio Di Santo eletto in quota Udc al consiglio provinciale. Mi spiace, solamente, che in questa campagna elettorale, come il buon Savoia a suo tempo, abbia utilizzato la macchina comunale a proprio uso e piacimento. Mi congratulo, inoltre, con Angelo Brancaccio per l’elezione al consiglio provinciale e quale sindaco di Orta di Atella. Sono certo che Di Santo e Brancaccio sapranno operare entrambi per la crescita del nostro territorio e dell’intera provincia di Caserta, portando degli ottimi risultati in termini di crescita complessiva”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico