Orta di Atella

Revocata la chiusura domenicale dei negozi

 ORTA DI ATELLA. Il sindaco di Orta di Atella, Angelo Brancaccio, ha ricevuto nella giornata di ieri presso l’Ente di viale Petrarca una rappresentanza dei commercianti aderenti alla U.C.O. (Unione commercianti ortesi), …

… la sigla che raggruppa commercianti, pubblici esercizi, artigiani ed esponenti di attività di servizi che operano sul territorio della cittadina atellana. Motivo dell’incontro una serie di problematiche emerse negli ultimi mesi che hanno destato non poca preoccupazione tra gli esponenti delle categorie rappresentate. In particolare, al centro dell´incontro ci sono state l’ordinanza firmata nei mesi addietro dai commissari prefettizi riguardante la chiusura domenicale degli esercizi commerciali e i nuovi parametri stabiliti dalla Legge Bersani.

Il primo cittadino, insieme all’assessore comunale alle Attività Produttive, Arcangelo Del Prete, e al comandante del Corpo della Polizia Municipale, ha ascoltato con attenzione le esigenze dei rappresentanti di categoria che hanno così potuto illustrare le difficoltà cui vanno incontro nello svolgimento delle rispettive attività soprattutto a causa della chiusura domenicale. Il blocco domenicale, nelle settimane di vigenza, aveva creato forti disagi e ingenti danni di natura economica, tanto che diversi rappresentanti del mondo produttivo ortese sembravano disposti a chiudere i battenti intimoriti da una situazione oramai insostenibile. Il primo cittadino, comprensivo delle problematiche illustrate, ha convocato immediatamente la Giunta cittadina, che con la massima celerità ha revocato l’obbligo della chiusura domenicale lasciando agli stessi commercianti la piena facoltà di scegliere se aprire o meno. Il sindaco, inoltre, ha proposto ai commercianti una riunione al mese per monitorare eventuali problematiche e qualificare ulteriormente l´azione amministrativa che deve essere finalizzata a dare impulso alla attività commerciali. Piena soddisfazione è stata espressa dai commercianti della U.C.O: “L’ordinanza firmata dal sindaco Brancaccio – spiegano – testimonia la sensibilità e disponibilità dimostrate dalla nuova amministrazione cittadina per avere ascoltato e contemperato immediatamente le nostre esigenze. Ulteriori restrizioni, in un periodo di crisi economica generalizzata, avrebbero rappresentato il colpo di grazia per il commercio ortese, che invece ha bisogno di una boccata di ossigeno da attuarsi mediante la massima liberalizzazione”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico