Orta di Atella

Brancaccio assegna le deleghe agli assessori

Angelo Brancaccio ORTA DI ATELLA. Due donne,esperti e giovani volti nuovi: ecco alcuni tratti salienti della prima giunta guidata da Angelo Brancaccio dopo il suo ritorno al timone di Orta di Atella che sarà presentata ufficialmente nel corso del primo consiglio comunale convocato per domenica prossima.

Scaturita nel pieno rispetto della coalizione che ha sostenuto l’elezione del sindaco, l’esecutivo cittadino si propone come un mix di esperienza ed innovazione caratterizzato da una forte assunzione di responsabilità politica e da una spiccata volontà di ascolto delle nuove istanze della città. Già martedì, infatti, prim’ancora che fossero ufficializzate le relative nomine, la squadra di governo ha adottato due provvedimenti di una certa rilevanza: la riduzione del ticket della mensa scolastica e i lavori di riqualificazione di quella che è diventata un’arteria nevralgica per lo snodo del traffico veicolare ad Orta, via Clanio.

Così, al rientro dalla pausa pasquale, il primo cittadino ha provveduto ad attribuire le nomine all’interno dell’organigramma di giunta, completando un altro passaggio del processo di formazione dei nuovi organi amministrativi scaturito dal voto del 28 e 29 marzo. Arriva da quattordici anni di impegno nelle varie giunte cittadine Giuseppe Mozzillo che in questa legislatura dirigerà i settori Lavori pubblici ed Urbanistica.

Ha una specifica competenza amministrativa, Giovanni Sorvillo a cui sarà affidato il compito di vice sindaco con competenze anche sulla materia tributaria-finanziaria. Riconfermata al timone della Pubblica istruzione e delle Politiche scolastiche, Rosa Minichino, che potrà mettere in campo il prezioso bagaglio accumulato in quindici anni di esperienza amministrativa. Il suo ventennale impegno nel mondo imprenditoriale unito alla sua indubbia esperienza sono valse ad Arcangelo Del Prete l’assessorato alle Attività produttive e al Commercio. Ha alle spalle un impegno politico-amministrativo di lungo corso, Alfonso Di Giorgio che torna a viale Petrarca come assessore alla Sanità, Ambiente ed Ecologia. Al debutto nell’amministrazione di un ente locale, il giovane Edoardo Indaco che rivestirà il ruolo di assessore alla Cultura col compito di curare anche le politiche Sportive e giovanili. E’ architetto, è giovane, arriva dalla precedente legislatura trascorsa come assessore all’Unione dei Comuni Atellani, Carmela Capuano che dirigerà le Pari opportunità con competenze anche nei rami Viabilità-Traffico.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Unable to load Tweets

Condividi con un amico