Orta di Atella

Ambiente, la giunta incontra i vertici Igica

 ORTA DI ATELLA. Il sindaco Angelo Brancaccio ha incontrato presso il Palazzo Municipale i vertici della Igica, l’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti solidi urbani in città.

Il primo cittadino, che per l’occasione era accompagnato dall’assessore comunale all’Ambiente Alfonso Di Giorgio, si è intrattenuto con i vertici della società per mettere a punto un nuovo piano per ottimizzare la pulizia della città. “Nella riunione – dichiara Brancaccio – si è parlato di come migliorare il servizio per Orta di Atella. Abbiamo convenuto su alcuni segnali immediati da dare alla città e su una programmazione dell’attività futura”.

Tra gli obiettivi a breve termine fissati dalla neo amministrazione cittadina, il potenziamento della campane per la raccolta del vetro e l’intensificazione del servizio di raccolta differenziata, i cui dati relativi agli ultimi giorni mostrano una percentuale in miglioramento. Intensificazione del servizio che passa inevitabilmente attraverso un corretto e partecipato comportamento dei cittadini, a cui va il plauso di sindaco e assessore per la collaborazione, la sensibilità e la responsabilità mostrate. Buone nuove arrivano anche sul fronte delle entrate. Nelle prime due settimane di insediamento, il lavoro certosino condotto ha consentito di recuperare 50mila euro, derivanti dalla vendita di plastica. Nei prossimi giorni, grazie alla vendita di carta e cartone, è atteso un introito di circa 100mila euro.

L’assessore Di Giorgio nella giornata di ieri ha incontrato il comandante della Polizia Municipale, Giuliano Limatola, per mettere a punto gli interventi per combattere il sempre più frequente fenomeno degli abbandoni di rifiuti sul territorio. “Non comincia oggi la battaglia contro le discariche abusive. – affermano il primo cittadino e il titolare dell’ambiente – Fin dall’insediamento ci siamo messi a lavorare per affrontare con determinazione il problema che puntualmente si presenta. Chi abbandona i rifiuti commette non solo un’illegalità ma danneggia tutto il comune. La prevenzione è la parola d’ordine, ma accanto a questo anche determinazione nel combattere questi illeciti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico