Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Carinola, inaugurato stadio alla memoria di Pezzulo

Giovanni PezzulloCARINOLA. Si è svolta sabato mattina, con inizio alle ore 10.30, la cerimonia di intitolazione dello stadio comunale di Carinola alla memoria del Sottotenente Giovanni Pezzullo, …

… ucciso il 13 febbraio del 2008 da talebani mentre nella valle di Uzeebin, in Afghanistan, era intento ad effettuare una attività di distribuzione di viveri e di vestiario alla popolazione dell’area.

“L’Esercito non dimentica i suoi uomini che hanno offerto tutto se stessi, sino al bene supremo della vita, in operazioni di pace”. È quanto ha affermato il Generale Valotto, Capo di Sme presente alla cerimonia, alla presenza di centinaia di cittadini. “Oggi non potevo fare a meno di essere presente perché ad Oderzo (città di residenza di Pezzullo) non ho potuto parteciparvi per precedenti impegni istituzionali.Il nome di Giovanni Pezzullo – ha aggiunto – rimarrà scolpito per sempre nei nostri cuori, non verrà dimenticato. Attualmente l’Esercito ha circa 8.000 uomini e donne impegnati sui diversi teatri operativi mondiali, ma sempre nell’ambito di missioni di pace. In Italia, inoltre, abbiamo 6.000 militari impegnati nelle operazioni “Strade Sicure” e “Strade Pulite” in sinergia con le altre Forze di Polizia”.

 All’evento ha partecipato l’amministrazione comunale di Carinola, guidata dal sindaco Gennaro Mannillo, la signora Maria D’Agostino, vedova Pezzullo, la mamma dell’ufficiale ucciso ed i suoi quattro fratelli, il Comandante del 2° Comando Forze di Difesa (F.o.d.), Generale di Corpo d’Armata Francesco Tarricone, il Prefetto di Caserta, Ezio Monaco, il Generale di Brigata Claudio Attilio Borreca, comandante del R.u.a. di Capua, il Generale di Brigata Luigi Roberto Epifanio, Comandante militare Esercito “Campania”, il Generale di Brigata Antonio Vittiglio, vicecomandante della Brigata “Garibaldi”, il Generale Regione Campania dei Carabinieri, le più alte cariche provinciali delle forze dell’ordine, fra cui il Colonnello Carabinieri Crescenzio Nardone, il Colonnello dellaGuardia di FinanzaFrancesco Saverio Manozzi, in rappresentanza del 9° Stormo “Francesco Baracca” di Grazzanise, il Maggiore Gaetano Magliocca, il Colonnello Sergio Antonelli, comandante del 47° Reggimento “Ferrara” ed il Colonnello William Russo, comandante del 17° Reggimento “Acqui” di Capua, il Colonnello Luigi Masiello del 2° F.o.d., il Capitano comandante della stazione dei Carabinieri di Mondragone. Presente, a fianco della vedova, anche il Comandante del Cimic Group South di Motta di Livenza (il reparto di Pezzullo), Colonnello Antonello Vespasiani.

Dopo l’arrivo, alle ore 10, del Capo di S.M. dell’Esercito, si è svolta presso il Duomo di Carinola, una solenne Messa in suffragio di Pezzullo, officiata dal Cappellano Militare Gabriele Teti da Campobasso e Don Paolo Marotta. Alle 11.30 è stata deposta una Corona d’Alloro al Monumento ai Caduti in Piazza Vescovado da parte del Capo di S.M. dell’Esercito e del Sindaco di Carinola. Dopo ci si è trasferiti allo Stadio di Carinola, dove la signora Maria D’Agostino vedova Pezzulo ha “scoperto la targa” che intitola lo stadio di calcio alla memoria di suo marito. Poi la benedizione religiosa e l’esecuzione dell’Inno Nazionale da parte della Fanfara della Brigata Bersaglieri “Garibaldi”. Alle 12.25 tutti a Palazzo Petrucci e dove l’amministrazione comunale ha offerto un Vin d’Honneur. Nel pomeriggio, con inizio alle ore 17, c’è stata l’apposizione di una targa ricordo nella Villa Comunale di Casanova e la consegna di un simbolo di riconoscenza ai militari residenti a Carinola e in missione all’estero.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico