Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Recale, finanzieri sequestrano discarica abusiva

 RECALE. I Finanzieri della Compagnia della Guardia di Finanza di Caserta hanno sottoposto a sequestro un sito, per un totale di circa 5mila metri quadri, ove erano presenti oltre 300mila chilogrammi di rifiuti illecitamente sversati.

L’intervento, preceduto da un’attenta ricerca informativa sviluppata sulla scorta delle notizie acquisite, si inquadra nell’ottica del costante controllo del territorio posto in essere dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, in questo caso finalizzato alla prevenzione e repressione degli illeciti in materia ambientale. I militari, insospettiti dalla presenza sul terreno di materiale da risulta e numerosi pneumatici, hanno posto in essere una più approfondita attività ricognitiva delle aree rilevando altresì, sversati sui campi, rifiuti speciali quali batterie e oli esausti, imballaggi contenenti residui di rifiuti speciali pericolosi e, in particolare, ethernith, materiale altamente dannoso per la salute. Sono stati inoltre reperiti diversi materiali di scarto e resti di lavorazione edile provenienti da cantieri limitrofi.

Gli operanti, dunque, hanno esteso le indagini attraverso accertamenti presso gli uffici del Comune di Recale, nella cui circoscrizione è stato riscontrato l’illecito sversamento di rifiuti, al fine di individuare esattamente la particella del terreno inquinato. E’ stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere un responsabile, che dovrà rispondere dei reati previsti dalla normativa in materia di tutela ambientale.

L’area, sottoposta a sequestro preventivo, sarà oggetto di bonifica, al fine di poterla nuovamente rendere parte inscindibile della bellezza della Provincia. L’operazione di servizio condotta costituisce una ulteriore testimonianza del costante presidio economico esercitato dal Corpo sul territorio a tutela dell’ambiente e della salute del cittadino.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico