Italia

Catania, anziana uccisa in casa: tre fermi

 CATANIA. Uccisa in casa dopo essere stata colpitaripetutamente alla testa da un oggetto contundente.

L’omicidio è avvenuto a Catania, in via Duca degli Abruzzi, nel rione Picanello. Vittima Maria La Spina, 71 anni, nubile, che viveva da sola. Qualcuno ha fatto irruzione nella sua abitazione, aggredendo la donna e mettendo a soqquadro tutte le stanze.

Il delitto è stato scoperto poco prima della mezzanotte da vicini di casa della vittima che avevano una copia delle chiavi dell’appartamento. Erano rimasti insospettiti dal non averla vista per l’intera giornata e dalle finestre ancora spalancate a tarda sera.

Sul caso indaga la Squadra Mobile,che ha fermatotre persone, sospettate per il delitto. La loro posizione è al vaglio del sostituto procuratore distrettuale Andrea Sorrentino e del procuratore capo del Tribunale per i minorenni di Catania, Agostino Fera. Due di loro, infatti, non sono ancora non maggiorenni. Secondo una ipotesi accreditata da più fonti, la donna sarebbe stata uccisa al culmine di un litigio per motivi personali dai tre che la conoscevano bene. A quanto pare, i tre sospettati serbavano rancore verso l’anziana per i continui rimproveri che lei rivolgeva loro. Con una scusa sarebbero riusciti a farsi aprire e una volta entrati nell’appartamento l’avrebbero picchiata a morte. La casa sarebbe stata messa a soqquadro per simulare una rapina e coprire il reale movente del delitto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico