Italia

Bossi: “Non vogliamo elezioni anticipate ma il federalismo fiscale”

Umberto Bossi ROMA.Si tornerà al voto soltanto se lo vuole la Lega. Questo il pensiero di Umberto Bossi sull’ipotesi di elezioni anticipate alla luce della crisi interna al Pdl.

Dai microfoni di Radio Radicale, il leader del Carroccio desidera solo “fare il federalismo fiscale”. Senza questa riforma,per Bossi”l’Italia fa la fine della Grecia, è assolutamente necessario”.

Quanto all’ipotesi che Gianfranco Fini appoggi il federalismo fiscale, il senatur è possibilista: “Penso che Fini sia d’accordo sotto sotto. Adesso è tutto preso a cercare di tamponare le beghe avvenute con Berlusconi e quindi si lascia andare a ragionamenti ai quali non crede nemmeno lui, sa anche lui che occorre fare il federalismo fiscale”.

Intanto, proprioFini ha parlato di riforme intervenendo alla presentazione del Rapporto 2010 della Luiss “Generare classe dirigente”. “È necessario – ha detto il presidente della Camera – un nuovo stimolo per intraprendere con decisione e più coraggio il percorso delle riforme, non solo quelle istituzionali che nel dibattito italiano sono come una sorta di fiume carsico che appare e scompare, ma anche le riforme sociali ed economiche, cioè serve la capacità di operare cambiamenti autenticamente strutturali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico