Home

Inter – Barcellona, la sfida che vale la finale

 Si appresta ad essere una delle sfide più avvincenti del mondo del calcio…

…Inter vs Barcellona, semifinale di Champions Legaue, ha il sapore intenso come quello di una finalissima. Sarà per l’incasso record, almeno 4 milioni di euro, sarà per i due grandi allenatori che si confrontano, Pep Guardiola e Josè Mourinho, o ancora sarà per i grandi campioni che scenderanno in campo di qui a qualche ora. Tantissimi quindi i motivi che incolleranno alle tv gli abitanti di 41 nazioni, accomunati dal desiderio di assistere ad una grande sfida.

The Special One carica i suoi minimizzando sulla forza del Barcellona: “Loro i più forti del mondo? Sì, lo scorso anno. Chi vince la competizione più prestigiosa dello scorso anno, è la squadra più forte del mondo dello scorso anno. Vediamo se lo sarà anche quest’anno. Loro favoriti? Chi lo dice? Il mondo del calcio? Non mi offendo, anche se per me abbiamo le medesime probabilità. I gironi? Sì, sì, i gironi, loro ci hanno dimostrato una superiorità netta e noi non siamo stati neppure in grado di rispondere. Era novembre. E loro mi sembrano ancora forti come allora. Noi invece stiamo molto meglio di come eravamo a novembre. La squadra tatticamente è più compatta, la condizione psicologica è migliorata, la pressione è diversa, la Champions è diversa e non fa più paura. Ma non venitemi a dire che questa sarà una finale anticipata, Bayern Monaco e Lione meritano più rispetto”.

D’altro canto invece Guardiola frena sul fatto che la sua squadra possa essere favorita, affermando: “Non giochiamo solo noi, non giochiamo contro nessuno ma contro l’Inter, che ha vinto gli ultimi 4 campionati italiani, che fa paura, con giocatori competitivi e straordinari. Sono 45 anni che l’Inter non vince la Coppa ma ha vinto le ultime cinque partite in Champions e vuole fare la storia. Mourinho è uno dei migliori allenatori al mondo, le sue squadre sono sempre competitive e per me è un onore affrontarlo. Noi abbiamo il dovere di essere sempre noi stessi e cercheremo di esserlo anche domani, proveremo a vincere ma possiamo anche perdere, giochiamo contro una delle squadre più forti d’Europa, che nelle ultime cinque partite ha giocato in modo perfetto. Noi abbiamo fatto bene le due partite con l’Arsenal, cercheremo di mantenere alto il livello e speriamo di avere lo stesso numero di occasioni da gol anche se l’Inter non ci concederà molto. Segnare fuori casa è importante, correremo fino a non averne più”.

Segretissime le formazioni che stasera scenderanno in campo a San Siro, ma stando alle indiscrezioni l’Inter dovrebbe scegliere un 4-1-4-1: Cordoba, Lucio, Samuel e Zanetti dietro, Cambiasso davanti alla difesa, Maicon all’ala destra, Eto’ ala sinistra, Sneijder e Motta in mezzo, Milito punta centrale. Guardiola non dovrebbe avere dubbi nello schierare il 4-2-3-1: Dani Alves a destra, Piqué al centro. Con lui Gaby Milito se Puyol scalerà a sinistra. Davanti alla difesa agiranno Xavi e Busquets, dietro a Ibrahimovic (5 gol nelle ultime 5 gare giocate) la linea dei tre sarà composta da Pedro, Messi e Keita.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico