Cesa

Irpef, il Comune propone di destinare il 5 per mille alle politiche giovanili

 CESA. E’ tempo oramai della consueta dichiarazione dei redditi ed il comune propone di destinare il 5 per mille alle Politiche Giovanili.

Infatti, anche quest’anno è possibile destinare il 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) al sostegno delle attività svolte dal Comune nell’ambito delle politiche giovanili. La scelta di per sé non comporta maggiori imposte da pagare e non è alternativa a quella dell’8 per mille, ma è un’opportunità per destinare risorse direttamente al territorio. Si tratta di un gesto importante per sostenere le attività dei giovani del paese che negli ultimi anni hanno subito forti tagli economici. La maggior parte dei fondi, infatti,sono stati desinati alle fasce più deboli, maggiormente colpite dalla crisi economica, con una conseguente diminuzione dei contributi per le altre attività comunali.

“Con una semplice firma si consentirà al comune di disporre di più risorse da destinare alle politiche giovanili ed ampliare così la gamma di attività rivolte ai giovani. – affermano all’unisono il sindaco Vincenzo De Angelis e l’assessore alle Politiche Giovanili Antimo Dell’OmoCi teniamo a sottolineare che non si tratta di una tassa aggiuntiva, per cui non si tratta di soldi in più da versare, ma solo, firmando nell’apposita sezione si sceglie di destinare il 5 per 1000 ai nostri giovani, che rappresentano il futuro della nostra comunità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico