Caserta

Provincia, Brancaccio: “Non voglio poltrone”

Angelo Brancaccio CASERTA. Passa la mozione Brancaccio: consiglio rinviato per permettere al centrodestra di trovare una quadratura politica al suo interno.

“Siamo una grande maggioranza elettorale che, però, non è ancora diventata maggioranza politica, dal momento che, sino ad oggi, non sono state attivate quelle procedure affinché avvenisse questo passaggio – ha sottolineato il commissario e consigliere dell’Udeur Angelo Brancaccio – la mia richiesta di rinvio nasce proprio da questa esigenza, cioè dal voler permettere alla coalizione di colmare questo gap”.

Brancaccio stoppa sul nascere le voci che lo vogliono interessato a questo o a quell’incarico all’interno della Provincia e spiega come la sua sia stata solo una mossa politica. “Tengo a precisare che non sono candidato alla presidenza del Consiglio e a nessun altro incarico, la mia richiesta non nasce da alcuna esigenza di poltrone – ha sottolineato – chiedo solo di avere uno spazio di agibilità politica importante nelle procedure di attuazione del programma”.

L’esponente dell’Udeur dà un consiglio a Zinzi. “Nell’attuazione dei programmi politici i leader devono avere una grande capacità di dialogo con le assemblee elettive – ha detto – soprattutto quando ci si trova di fronte a una maggioranza così numerosa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico