Caserta

I ragazzi del “Diaz” alla Luiss di Confidustria

 CASERTA. Gli Studenti del Liceo Scientifico “A. Diaz” nella Capitale per una giornata di Orientamento alla Luiss di Confindustria.

L’iniziativa, voluta dalla Commissione Scuola-Lavoro della Federazione “Maestri del Lavoro d’Italia”, che a Caserta ha il suo punto di riferimento per l’Orientamento al Lavoro ed alla Formazione, si è svolta grazie ad un accordo quadro con l’ateneo di Confindustria. Accompagnatori degli oltre 45 studenti, le eccellenze tra i maturandi dell’annoscolastico in corso, erano il preside Alfonso Saponara, la responsabile dell’Orientamento Matilde Pontillo e la professoressa Stefania Modestino, nonché il direttore del Centro Studi ed alta Formazione dei maestri del lavoro Mauro Nemesio Rossi, che tra l’altro è colui che mantiene i rapporti a livello nazionale con le università. Un legame privilegiato quello della Provincia di Caserta con la Luiss per i moltissimi laureati che hanno avuto successo, inserendosi tempestivamente nel mondo del lavoro. A Roma gli studenti casertani si sono incontrati con i colleghi del Liceo Classico “Virgilio” di San Giorgio del Sannio accompagnati dai loro docenti e dal mdl Francesco Pellino.

Tutti hanno potuto utilizzare le diverse strutture dell’Università, dopo un’affettuosa accoglienza da parte del Presidente Nazionale dei Maestri del Lavoro Gianluigi Diamantini, del responsabile della commissione Scuola Lavoro Giuseppe Desiderio e del Dirigente della Luiss Carlo Di Palma.

 Parole di elogio a quanto i maestri fanno per il mondo della scuola, sono state pronunciate dal presidente ed amministratore delegato della Luiss, Pier Luigi Celli. Nell’incontro, oltre al ruolo cerniera che gli insigniti della stella al merito fanno tra i giovani ed il mondo della Scuola, c’è stata un’ampia trattazione sull’offerta formativa delle Facoltà di Giurisprudenza, Scienze Politiche ed Economia, i tre indirizzi della Luiss.

Hanno relazionato rispettivamente Matteo Caroli, vicepreside e ordinario di Economia e gestione delle imprese internazionali, Alessandra Bianconi, docente di Diritto penale dell’economia, e Paolo Peverini, docente di Semiotica della Comunicazione visiva.

A conclusione della giornata è stato sottoposto all’attenzione dei giovani studenti un test come simulazione, per renderli operativi ed informarli della tipologia delle prove da sostenere per entrare in una Università di prestigio.

Molto soddisfatti gli allievi per i chiarimenti avuti e per aver vissuto un’esperienza nuova e completa all’interno di un campus universitario, formula vincente, dove l’intera giornata trascorre tra lezioni, pausa mensa, studio, scambio di opinioni e conoscenze, per divenire produttivi, credendo fermamente nelle proprie scelte e sostenendole in un momento in cui l’incertezza domina ancora nel mondo della Scuola e dell’Università tutta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico