Campania

Napoli, le immagini del vigilantes ucciso dal baby killer

 NAPOLI. Era il 17 gennaio 2009, Umberto Concilio, 27 anni, guardia giurata, veniva ucciso dal 17enne Manuel Brunetti che voleva rubargli la pistola di ordinanza.

Di quell’omicidio compiuto nei pressi di Castel Capuano sono arrivate alcune immagini. Si nota Concilio che, insieme ad un collega, ispeziona le saracinesche dei negozi. Sono gli ultimi controlli, il turno sta per finire e Umberto ha già la testa a casa, dove avrebbe festeggiato di lì a poche ore il 28esimo compleanno. I due vigilantes percorrono via Tribunali, dietro ci sono due ragazzini, tra cui Brunetti, che li attendono all’angolo dell’incrocio con via Pietro Colletta. A quel punto uno dei due baby killer tende il braccio e punta la pistola contro le due guardie, poi due colpi: Concilio è a terra, mentre la gente, automobilisti e centauri girano bruscamente.

l vigilantes morirà il giorno dopo in ospedale. Brunetti sarà arrestato sei mesi più tardi e rinchiuso nel carcere minorile di Airola (Benevento) dove il 26 ottobre scorso riuscì ad evadere: insieme ad altri quattro detenuti picchiò alcune guardie carcerarie, prese le chiavi e uscì dal penitenziario rubando un’auto parcheggiata poco distante. Scattò il blocco satellitare della vettura, a quel punto scesero e bloccarono un’altra auto, scaraventando il proprietario fuori dall’abitacolo. Nei giorni successivi furono tutti arrestati, Brunetti fu l’ultimo ad essere individuato, il 24 novembre, a Pinetamare, sul litorale domizio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico