Campania

“Droga in carrucola”, un arresto a Scampia

 NAPOLI. La polizia ha scoperto nel quartiere napoletano di Scampia l’ennesimo congegno elettronico a scomparsa utilizzato dagli spacciatori, con un sistema a carrucola, per nascondere la droga.

Gli agenti hanno arrestato un 31enne trovato in possesso di un telecomando per azionare il sistema. Il nascondiglio è stato trovato all’interno di un garage: azionato il telecomando, dal soffitto è sceso un contenitore con una decina di chili di droga.

La polizia era intervenuta nel regno degli “Scissionisti”, all’interno della struttura di edilizia popolare conosciuta come “case dei Puffi”: qui è stato arrestato il 31enne Alessandro Frasca.

Nel corso dell’operazione gli agenti, insieme a vigili del Fuoco e personale dell’Asia del Comune di Napoli, hanno anche provvedendo a rimuovere tutte le difese passive (come dissuasori, paletti, maniglioni e cancelli) poste illegalmente dagli spacciatori per impedire alla polizia di accedere all’interno del quartiere Scampia. Inoltre sono state raccolte migliaia di siringhe, abbandonate dai tossicodipendenti, all’interno di un edificio in disuso, destinato a scuola, e presso uno scantinato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico