Caiazzo - Castel Morrone - Piana di Monte Verna - Castel Campagnano - Ruviano

Rifiuti, Tarsu invariata dal 2005

CaiazzoCAIAZZO. Quanto costerà a Caiazzo nel 2010 il servizio di smaltimento rifiuti solidi urbani? La risposta giunge da una delibera della giunta comunale, con la quale sono state confermate per l’anno in corso le tariffe degli anni precedenti.

La Tarsu resterà invariata nel comune retto dal sindaco Stefano Giaquinto, perciò ai cittadini non toccherà sborsare nemmeno un centesimo in più. “Un risultato di cui l’amministrazione va fiera – sostiene con orgoglio il primo cittadino – soprattutto se consideriamo che la tariffa è rimasta costante dal 2005 ai giorni nostri, oggi che è attiva in città la raccolta differenziata con il servizio porta a porta ed è stata aperta un’isola ecologica. Nel 2005 tutto questo non c’era e i progressi ambientali non sono ‘pesati’ alla cittadinanza in termini di tasse e costi aggiuntivi”.

La differenziata è attiva a Caiazzo dal 2008, un servizio che è cresciuto nel tempo e ha raggiunto quest’anno una percentuale pari al 45 per cento: dapprima il conferimento in distinti centri di raccolta, poi la messa in funzione dell’isola ecologica. Ancora più tardi l’avvio del porta a porta, poi l’attivazione di servizi aggiuntivi ‘speciali’ come la raccolta degli ingombranti, degli abiti usati con l’istallazione di appositi cassettoni e il riciclo degli oli esausti. “E’ doveroso da parte mia, da parte dell’intera amministrazione, ringraziare tutti i caiatini che hanno capito e supportano i nostri sforzi con scrupolosità e impegno”, conclude la fascia tricolore Giaquinto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico