Aversa

Mpa, Santulli: “Risultato ottimo per un cantiere ancora aperto”

Paolo SantulliAVERSA. “Un risultato complessivo soddisfacente, soprattutto se si considera che il Movimento Popolare per le Autonomie in provincia di Caserta è un cantiere ancora aperto, nel quale da non molto abbiamo iniziato a lavorare”.

Sfugge dalle frasi di circostanza il portavoce provinciale dell’Mpa Paolo Santulli (nella foto) dopo lo spoglio elettorale per le consultazioni regionale e provinciale. “Siamo soddisfatti per l’elezione al consiglio provinciale del nostro candidato Nazzaro Pagano, sindaco di Casaluce e, probabilmente, se avessimo avuto più tempo per lavorare avremmo potuto ottenere anche un secondo scranno nell’Ente di Corso Trieste, senza dimenticare l’elezione in consiglio regionale di Massimo Grimaldi, candidato nella lista unitaria Nuovo Psi e Mpa, elezione a cui abbiamo contribuito. Ora dobbiamo consolidare la presenza del partito sul territorio sulla scorta di questo inizio incoraggiante. Sapevamo, infatti, che l’appuntamento elettorale di questo fine marzo avrebbe rappresentato per noi un punto di partenza e di certo non un punto d’arrivo attesa la recente nascita del partito stesso in provincia. A riguardo sento di ringraziare Antony Acconcia per il sapiente lavoro organizzativo che ci ha consentito di aggregare persone e valorizzare tutte quelle energie umane che svolgeranno un ruolo fondamentale nella costruzione del partito sul territorio. Un territorio, quello della provincia di Caserta, le cui istanze, sono convinto, troveranno nel neopresidente Domenico Zinzi un attento interprete. Una convinzione questa che nutro in virtù della stima verso l’uomo Zinzi e sulla consapevolezza del ruolo che l’Mpa svolgerà in ambito provinciale. Ci sono problematiche in provincia quali la necessità di bonifiche ambientali e l’esigenza di un rilancio occupazionale che rappresentano delle vere e proprie urgenze oltre ad essere delle questioni strettamente connesse tra loro. Non ci potrà essere un serio rilancio occupazionale se il territorio non sarà sanato dai suoi mali tanto da incoraggiare investimenti tesi al recupero ed alla valorizzazione delle risorse. La coscienza di tutto ciò e in particolare la volontà di affrontare con risolutezza queste problematiche sono il fattore propulsivo del movimento e della nostra azione politica. Sin dai prossimi giorni lavoreremo sodo in questa direzione ad iniziare chiaramente dalle realtà di governo della provincia di Caserta a cui parteciperemo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico