Aversa

Guarino: “Cresce la Polizia Municipale”

Stefano GuarinoAVERSA. Il comandante Stefano Guarino traccia una sintesi dell’operato della polizia municipale ad Aversa.

“Il Comando della Polizia Municipale di Aversa con un organico di 74 unità di personale, incluso il Comandante assicura una molteplicità di servizi, tutti gravitanti intorno all’idea principale di ‘polizia di prossimità’, il presidio di polizia più prossimo al cittadino. Nel tempo è cresciuto il livello di specializzazione e la qualità di servizi erogati con un principale obiettivo: migliorare la percezione dell’utenza verso il servizio della Polizia Municipale di Aversa. Un’impresa non facile se si pensa che l’attività centrale è essenzialmente sanzionatoria. Negli ultimi anni si sono consolidati i rapporti con il mondo della scuola, con l’organizzazione della Festa della Legalità e i corsi di educazione stradale. Si è riorganizzato completamente l’Ufficio Verbali con la gestione puntuale e professionale dei ricorsi al Giudice di Pace e alla Prefettura, la puntuale gestione dei discarichi per le erronee iscrizioni a ruolo, il perfezionamento di tutti i procedimenti. Il tutto anche con una significativa riduzione dei casi di condanna alle spese per l’Amministrazione Comunale”.

“La Polizia Municipale della nostra Città ha garantito dal 2008 anche significativi controlli sulla ‘movida’, giungendo ad un orario operativo che va dalla 4.30 del mattino, per il presidio presso il Mercato Ortofrutticolo, fino alle 24, in occasione delle varie manifestazioni civili e religiose che interessano la città. Il Comando fin dal 2007 ha presentato all’Amministrazione comunale un organico progetto di impiego del personale e delle risorse per le politiche del personale previste dai contratti di lavoro (in primis l’art. 17 del Contratto 1999 ‘Utilizzo delle risorse per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività’). Tali proposte hanno sempre passato il vaglio dell’organismo competente, la Delegazione trattante, con successiva relazione conclusiva del dirigente”.

“Quello della Polizia Municipale è l’unico progetto presentato all’Amministrazione a carattere organico che coinvolga l’intera struttura. Il tutto nella piena trasparenza e legittimità in relazione alle specificità del servizio della Polizia Municipale che come è evidente, è esposto ad un’accentuata flessibilità oraria e esposizione a fattori di stress, rischio operativo e professionale. Sul merito del progetto: si tratta della ripetizione di quanto è stato già eseguito negli scorsi anni con soddisfazione mia e, ritengo, dell’Amministrazione e della Città. Ho solo aggiunto il controllo dei bus delle gite scolastiche con partenze programmate al di fuori dell’orario fissato della Pm: un servizio non obbligatorio ma molto richiesto da genitori ed istituzioni scolastiche”.

“Noto un notevole incremento dell’attività che ritengo più esposta e ‘faticosa’: la viabilità. I numeri parlano chiaro. In meno di 4 mesi sono state eseguite 400 rimozioni in sosta irregolare: più di tutto l’anno 2009. Nel mese di marzo l’importo delle sanzioni è stato il doppio dei due mesi precedenti. Le multe non devono essere il nostro obiettivo, ma lo strumento per ristabilire l’ordine in Città. Ci stiamo incamminando sulla buona strada. Ritengo che la fase della guerra sindacale si possa ritenere definitivamente chiusa”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico