Sant’Antimo

Fresco di Stampa si occupa di crisi ed intervista Beppe Grillo

 AVERSA. E’ in edicola, da sabato 10 aprile, il nuovo numero del magazine di Terra di Lavoro e Napoli Nord “Fresco di Stampa”.

Anche questo mese il giornale esce con una settimana di ritardo rispetto alla data consueta in cui è regolarmente nelle edicole, per i risultati elettorali delle ultime elezioni regionali, provinciali e amministrative, ampiamente riportati con servizi e interviste. Dal prossimo mese, “Fresco di Stampa” ritornerà ad essere in edicola, come di consueto, il primo sabato (il 1 maggio, Festa dei lavoratori).Il primo piano di questo numero è dedicato alla crisi economica, che colpisce soprattutto le famiglie delle province di Napoli e Caserta. In copertina, una foto emblematica scattata ai Decumani a Napoli, dal titolo: “Guardare e non toccare”.

Diversi i temi trattati nello speciale: si parla delle esose gabelle campane (rette scolastiche, bollette dell’acqua e tassa sui rifiuti), delle polizze Rc auto, tra le più alte d’Italia, dei fitti e dei mutui che incidono in maniera forte sugli stipendi dei cittadini della Campania, fino ad arrivare al carburante e alla mancanza di servizi per i residenti. Chiude il dossier l’intervista all’economista Luciano Vasapollo, docente di economia alla Sapienza di Roma.

Gli altri argomenti del mese sono: il resoconto sui risultati politici in regione, con la fine dell’impero “bassoliniano” e l’avanzata prepotente del centrodestra. Articoli sono dedicati alle elezioni provinciali e comunali, con il ritorno di molti dei vecchi sindaci, come Angelo Brancaccio ad Orta di Atella, Antonio Scalzone a Castelvolturno, Biagio Lusini a Teverola ed Enrico Martinelli a San Cipriano.

La sezione politica è impreziosita da un’intervista esclusiva a Beppe Grillo, che sbeffeggia i politici e denuncia l’incuria in cui versa la Campania. Interessante anche il reportage sui pronto soccorso del territorio, un’indagine a tappeto sul cattivo funzionamento della sanità pubblica nelle province di Napoli e Caserta. Spazio è dato anche all’energia alternativa, con un occhio al fotovoltaico, che potrebbe evitare il ritorno al nucleare. Anche nel numero di aprile di “Fresco di Stampa” vengono riproposte le due nuove rubriche: Il bue e l’asino del giornalista Vito Faenza e Saperi & Sapori della sommelier Michela Guadagno. Dopo la sezione del giornale dedicata alle diverse aree di Terra di Lavoro e Napoli Nord, dall’Agro aversano, al Maddalonese, da Caserta alle città all’Alto casertano e da Giugliano, a Sant’Antimo, Villaricca, Melito e Qualiano, spazio è dato alla musica, alla cultura e allo sport. In chiusura, la consueta rubrica della giovane scrittrice casertana, vincitrice del premio Calvino 2007 con i racconti “Dai un bacio a chi vuoi tu”, Giusi Marchetta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico