Aversa

Ciaramella: “In Città è migliorata la viabilità”

Domenico Ciaramella AVERSA. “Sul nostro territorio è nettamente migliorata la viabilità”. A dichiararlo il sindaco di Aversa Domenico Ciaramella in seguito ad un controllo in città con il comandante dei Vigili urbani Stefano Guarino.

“Insieme ai vigili ho girato la città in lungo ed in largo e mi sono reso conto di come la situazione, dal punto di vista della viabilità, sia nettamente migliorata. Lo dicevo qualche mese fa quando istituimmo gli stalli di sosta a pagamento e lo ribadisco ora: in nessun modo bisogna interpretare la creazione di nuovi stalli di sosta come un modo per ‘tassare’ i cittadini, bensì come un mezzo per evitare soste selvagge e migliorare la viabilità e vivibilità delle zone in cui sono sorte”.

Ciaramella afferma di aver notato “come il traffico in Città fosse più scorrevole, come tanti fossero i posti liberi sia delimitati da strisce bianche (quelli non a pagamento); sia quelli gialle (riservati ad i residenti, in particolari zone della Città e per portatori di handicap) ed, ovviamente, anche quelle blu”.

E sulle strisce blu: “Sono nate – spiega il primo cittadino – per evitare soste selvagge e contribuire alla regolamentazione di aree sulle quali da tempo gli stessi residenti chiedevano all’Amministrazione di intervenire per disciplinarne la viabilità e la vivibilità, ma soprattutto affinché tutti i cittadini lascino a casa l’auto ed imparino ad utilizzare mezzi di trasporto alternativi. In tale ottica – continua Ciaramella, che ha tenuto per sé la delega ai parcheggi – con il dirigente del settore, il comandante Guarino, abbiamo deciso di installare in tutta la città, specie nei pressi di uffici pubblici e scuole, rastrelliere per il parcheggio delle biciclette nonché di creare strisce bianche per la sosta dei motocicli. Non dobbiamo dimenticare, inoltre, che sul nostro territorio circolano tre autobus che collegano tutta la città”.

Le prime rastrelliere per la sosta di biciclette saranno installate in prossimità della stazione ferroviaria. “Abbiamo deciso di cominciare proprio da piazza Mazzini – sottolinea il sindaco – perché solo oggi ho scoperto l’esistenza, all’interno della stazione, di un parcheggio incustodito a pagamento per biciclette. Nel chiedere l’autorizzazione a Trenitalia per l’installazione delle rastrelliere in piazza Mazzini, contestualmente, chiederò l’abolizione di questo parcheggio interno che si è legittimo, perché sorge su una proprietà privata, ma inopportuno”.

Ciaramella, infine, lancia un messaggio ai giornalisti: “Invito tutti gli operatori della comunicazione ad organizzare un giro per la Città, quando ritengono più opportuno, senza preavviso, in modo che tutti insieme possiamo verificare e testimoniare ciò che ho constatato io questa mattina con i vigili urbani”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico