Aversa

Bimba nigeriana muore a Napoli dopo intervento ad ernia

AyoAVERSA. Una bambina nigeriana di 5 anni, Ayo, residente ad Aversa, è morta dopo essere stata sottoposta a un intervento chirurgico di ernia ombelicale nel reparto di Chirurgia pediatrica della Seconda Università di Napoli.

Sulla vicenda la procura della Repubblica di Napoli ha aperto un’inchiesta, con l’ipotesi di reato di omicidio colposo, disponendo il sequestro della cartella clinica da parte della polizia. Secondo quanto riferito da fonti sanitarie, la piccola è deceduta diverse ore dopo l’operazione, quando è ritornata in reparto. Nel pomeriggio, presso la divisione di Medicina legale del Policlinico federiciano, verrà effettuata l’autopsia. Sono stati proprio i medici a sollecitarla per cercare di capire cosa sia successo.

L’inchiesta disposta dalla Procura punta a portare alla luce eventuali responsabilità e proprio con l’esame autoptico si potranno acquisire maggiori certezze. Alla bimba era stata praticata un’anestesia spinale, poi era stata sottoposta all’intervento chirurgico considerato non molto difficile.

La mamma della bambina, che ha due fratelli, è morta di cancro lo scorso anno, ad appena 32 anni. Il padre, Mobo Okesola, 35 anni, è in possesso di regolare permesso di soggiorno e fa il commerciante.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico