Aversa

Barriere architettoniche, Lanzetta chiama a raccolta le associazioni

Vincenzo LanzettaAVERSA. Barriere architettoniche, Aversa si appresta a cambiare registro. Grazie ad una iniziativa promossa da Vincenzo Lanzetta, assessore ai servizi sociali, le barriere potrebbero essere finalmente abbattute, adeguando la città alle norme contenute nel D.P.R. 503 del 24 luglio 1996.

E’, infatti, fissato per le ore 15.30 di lunedì 12 aprile, presso la casa comunale, un incontro tra assessore, singoli cittadini e associazioni Onlus “sensibili – si legge nell’invito affisso sui muri della città – alle problematiche dei diversamente abili”. Obiettivo è “Realizzare un protocollo dì’intesa tra Comune e Associazioni Onlus interessate allo studio e alla realizzazione di progetti per l’abbattimento delle barriere culturali ed architettoniche”. Sarà il primo, si spera, di una serie di incontri che permetteranno di aprire un dialogo costante e continuo con l’Amministrazione municipale capace di consentire la cancellazione delle barriere. Naturalmente, questo potrà avvenire solo se i soggetti direttamente interessati alle problematiche dei diversamente abili interverranno con il loro contributo di idee, nate dalla diretta conoscenza e sofferenza delle problematiche. Lasciare fare solo a politici e affini sarebbe un errore perché i diversamente abili non hanno certo bisogno di operazioni di “immagine” ma di fatti concreti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico