Villa Literno

Regionali, Bonifica e lavoro nel programma di Enrico Fabozzi

Enrico FabozziVILLA LITERNO. Enrico Fabozzi, sindaco di Villa Literno, candidato del Pd alla carica di consigliere regionale, con alla spalle tanti anni di lotta per le problematiche relative ai rifiuti, …

… traccia alcune linee inerenti al lavoro intenzionato a svolgere al fine di dare un grosso contributo alla tragica situazione ambientale del territorio. Da consigliere regionale il candidato intende dare un contributo fondamentale all’attuazione dell’Accordo di Programma in via di sottoscrizione in questi giorni con le province di Napoli e Caserta, con il comune di Giugliano e con la Regione, volto alla eliminazione delle ecoballe prodotte in Campania e che non possono essere eliminate dal termovalorizzatore di Acerra. L’Accordo prevede: la realizzazione di un impianto di distruzione degli otto milioni di tonnellate di ecoballe di rifiuti attualmente collocate sul territorio dei comuni di Villa Literno e di Giugliano; la bonifica del terreno (circa un milione di mq occupati) – l’uso del terreno bonificato per la produzione di energia alternativa.

“Il Decreto Legge 195 del 2009 – spiega Fabozzi – ci consente di raggiungere un importante risultato. La ritengo una significativa vittoria che ci permetterà di lavorare su ipotesi concrete per avviare la reale risoluzione dell’annoso problema dello smaltimento dei rifiuti e della bonifica dei territori occupati da piramidi di ecoballe. Io sono impegnato in prima linea su questo fronte. Liberare i nostri territori senza trovarsi imbrigliati nelle maglie della criminalità organizzata e senza spreco di costi e risorse è una mia priorità irrinunciabile”.

Alla definizione dell’Accordo di programma si sta arrivando grazie anche all’impegno e alla priorità che Fabozzi ha sempre dimostrato di dare a tematiche come la situazione ambientale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico