Teverola

Calcio femminile, le teverolesi sfidano il Real Sannio

Mister Portogallo TEVEROLA. Tutto pronto in casa Teverola per la delicata sfida di domenica prossima che vedrà opposte le ragazze del presidente Verolla al temibile Real Sannio di Pasquale Villani, secondo in classifica a quota 34 punti, 5 in piu’ della compagine giallo blu.

Mister Portogallo (nella foto) dovrà fare a meno come al solito di De Angelis, mentre potrà recuperare Rondinone, che pare abbia recuperato il lieve infortunio alla caviglia subito nei giorni scorsi. Da valutare invece le condizioni di Patrizia Santi, anch’essa afflitta da un problema alla caviglia, le cui condizioni non sono gravi ma destano comunque preoccupazioni circa il suo impiego per domenica. Mister Portogallo non si è mai nascosto, l’obiettivo suo e della società è quello di chiudere la stagione al secondo posto, e la gara di Domenica è importantissima proprio alla luce di questo traguardo: perdere vorrebbe dire addio alla seconda posizione e quindi ci si aspetta dalle ragazze gialloblu una gara superlativa che porti tre punti importantissimi in classifica.

Il Real Sannio è una squadra ostica fatta da tante brave giocatrici ma il tecnico del Teverola non teme nessuna e si augura solo che le sue ragazze giochino come sanno: “Il Real Sannio è un’ottima squadra, formata da diversi elementi validi tra cui spicca De Vita, ma io credo fermamente nel mio gruppo e ho il dovere di non temere nessuna. Non ho intenzione di preparare la partita pensando all’avversario, non è nella mia mentalità: mi auguro solo che le mie ragazze giochino come sanno e come stanno giocando nelle ultime settimane, e che ognuna di loro sia in forma per domenica. Di settimana in settimana noto diversi miglioramenti rispettoa qualche mese fa, e sono certo che continuando di questo passo raggiungeremo lo standard a cui ambisco io e la società”.

In questi primi mesi mister Portogallo ha puntato quasi sempre sulle stesse ragazze ma in futuro assicura di dare molto piu’ spazio anche a chi finora ha giocato meno: “Quando sono arrivato ho pensato ad un lavoro svolto in piu’ fasi: nella prima ho pensato ad indottrinare la squadra con la mentalità e gli schemi del calcio a 5, e quindi ho fatto piu’ affidamento su quelle ragazze un pò piu’ esperte che potevano darmi subito maggiori risultati. Nella seconda fase darà molto piu’ spzio alle ragazze che hanno giocato meno, come Puca, Borrelli, Pagano, Natale e Marino, e sono certo che anche da loro otterrò grosse soddisfazioni, perchè sono tutti elementi validi che potranno migliorare notevolmente nel tempo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico