Teverola

Caiazza aderisce all’Udc

UdcTEVEROLA. Francesco Caiazza annuncia la propria adesione all’Udc.

“Ho deciso di sostenere il progetto politico dell’Udc perché – afferma Caiazza – di questo partito, condivido, non solo i principi ideologici, nei quali mi rispecchio interamente, ma anche la linea moderata ispirata ad un’ottica di condivisione e di partecipazione delle scelte che riguardano i cittadini”. Caiazza esprime con convinzione le ragioni di una scelta indirizzata verso un “partito che vuole abbandonare deleteri e vecchi modi di fare politica, andando incontro alla gente e alle sue vere esigenze”. Un orientamento proiettato verso l’esigenza di una politica al servizio della popolazione. “Bisogna scendere in campo con concretezza e serietà – dichiara Caiazza – e l’Udc rappresenta una garanzia in termini di affidabilità ed abnegazione”.

Ma qual è la posizione di Caiazza nel quadro delle prossime elezioni? “Per quanto riguarda le provinciali – risponde Caiazza – credo nella candidatura di Salvatore Barbato. Una figura di spicco e dall’elevato profilo morale che renderà possibile l’attuazione di seri programmi tesi ad innalzare la vivibilità del paese. L’obiettivo – sostiene il neo esponente dell’Udc – è rappresentato dal miglioramento della qualità urbana e sociale per la rinascita di un territorio complesso dove le risposte dovranno essere dettate dall’impegno e dal lavoro quotidiano. Quella di Barbato – aggiunge Caiazza – è senz’altro una candidatura di grande spessore, non è certo un caso che essa sia stata contesa fino alla fine dalle liste che si sono presentate alle elezioni amministrative”.

E per quanto riguarda le comunali invece? “Ho già garantito il mio sostegno all’assessore uscente Maurizio Di Chiara. Una persona di sicura affidabilità che – dichiara Caiazza – ha dimostrato durante l’ultima consiliatura di essere una figura – di comprovata esperienza e personalità – alla quale poter affidare le sorti della città”. Caiazza esprime entusiasmo per aver scelto di appartenere alla giovane formazione teverolese della sezione Udc. “Reputo che per noi giovani rappresenti una occasione di crescita politica, in quanto si tende a favorire l’unità di gruppo attraverso il lavoro di squadra. Ho avuto modo di comprendere in questo breve lasso di tempo – conclude il casiniano – che nell’Udc di Teverola si sta attuando una vera politica del fare, quella che i cittadini, esprimendo un proprio diritto, chiedono con forza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico