Sant’Arpino

Spanò: “Giovani e ambiente al centro del mio programma”

Rodolfo SpanòSANT’ARPINO. All’indomani della presentazione delle liste e dei candidati che concorreranno alle elezioni regionali e provinciali del 28 e 29 marzo prossimi il vicesindaco di Sant’Arpino, Rodolfo Spanò, …

… rivolge un grande e sentito in bocca al lupo a tutti gli esponenti politici santarpinesi e di Orta di Atella che si cimenteranno nella prossima tornata elettorale. Spanò, che è anche il candidato del Popolo delle Libertà nel collegio provinciale Orta di Atella- Sant’Arpino, rivolge i migliori auspici “per tutti i miei colleghi che hanno deciso di tentare l’avventura sia a livello regionale, come Aldo Zullo, che provinciale, quali i vari Eugenio Di Santo, Angelo Brancaccio, Elpidio Del Prete, Mimmo Iovinella, e tutti i candidati nel nostro collegio. Sono certo che quella al via sarà una sana competizione all’insegna della correttezza e della partecipazione con lo stesso obiettivo per tutti: la valorizzazione delle eccellenze della nostra terra siano esse materiali, umani e culturali”.

“Per quanto mi riguarda – aggiunge Spanò – al primo posto del programma di governo ci sarà l’ambiente, la cui tutela è un obiettivo fondamentale per garantire adeguati standard di qualità della vita e sia per la salute della collettività. Altrettanto importante e strettamente collegata è la salvaguardia del nostro territorio sia dal punto di vista della sicurezza urbana che dell’erogazione dei servizi, a cominciare da quelli scolastici. Sarà necessario,poi, intervenire sulla viabilità e sulle infrastrutture, prima fra tutte quelle stradali. E penso a tal proposito alla manutenzione continua della Domitiana. Necessario sarà dare una svolta al progetto di realizzazione dell’aeroporto internazionale di Grazzanise che potrà rappresentare un vero e proprio volano per il turismo e l’occupazione. E su quest’ultimo aspetto un ruolo decisivo lo potrà avere anche l’interporto di Marcianise. Figure centrali del rilancio di Terra di Lavoro, però, a mio avviso restano i giovani, le loro idee, le loro proposte. Senza l’ascolto delle nuove generazioni e senza una seria scommessa su di loro non vi è futuro per la nostra zona. Sono certo che saranno proprio loro i protagonisti di questa campagna elettorale. In ultimo mi sia consentito di fare un grande in bocca al lupo a Mimmo Damiano e alla lista del Popolo della Libertà nella battaglia elettorale per il Comune di Orta di Atella”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico