Sant’Arpino

Calcio, i giallorossi preparano la sfida in casa del Giugliano

Francesco CaponeSANT’ARPINO. Tutto pronto in casa Sant’Arpino per il prossimo match in trasferta con l’Atletico Giugliano.

Una sfida, valida per la sesta giornata di ritorno, campionato di prima categoria, girone B, per la quale gli uomini di mister Capone hanno ancora tanta sete di successi. La contesa tra i giallorossi santarpinese e i gialloblù di Giugliano andrà in scena domenica mattina 13 marzo, al nuovo stadio “A. De Cristofaro”, calcio d’inizio fissato alle ore 11.30. Per l’occasione, il tecnico giallorosso dovrà fare a meno delle prestazioni di Gianni Liccardi, il forte centrocampista infortunatosi contro il Mondragone, non ha ancora smaltito la distorsione ai legamenti. Non sarà della partita nemmeno il “Cobra”, l’attaccante Bruno Angelino, diffidato nell’ultima gara di campionato contro lo Sporting Qualiano.

A parte la squadra maggiore, il progetto del sodalizio giallorosso di Francesco Capone punta soprattutto al settore giovanile. E proprio dalle squadre junior arrivano confortati notizie per il futuro. Infatti, la formazione “giovanissimi” di mister Enzo Setola sta dominato il proprio raggruppamento. Prima in classifica nel girone B, l’Asd Sant’Arpino Calcio rappresenta un piccolo ma grande gioiello messo in piedi dalla società santarpinese. Grazie soprattutto alla passione e competenza del presidente Peppino Angelino.

A chiusura dell’ultimo allenamento, prima della sfida con l’Atletico Giugliano, abbiamo raccolto le impressioni del giovane ed emergente tecnico giallorosso Francesco Capone: “Abbiamo avuto una falsa partenza in campionato, questo ha rallentato la corsa verso la vetta. Per quel che mi riguarda, in tre mesi della mia gestione alla guida tecnica della squadra ho cercato e sto cercando con tutte le mie forze di tirare fuori il meglio dai ragazzi. Correttivi in corsa non sono facili, tuttavia la squadra sta rispondendo in maniera soddisfacente a quelle che sono le direttive tecniche. A mio avviso la cosa importante è non porsi limiti. Il campionato è ancora lungo. La mentalità che sto cercando di trasmettere al gruppo è di scendere in campo sempre con l’entusiasmo e la convinzione nei propri mezzi. Come spesso ripetuto, il nostro è un progetto e, di conseguenza, il sipario non calerà a fine stagione ma continuerà nel prossimo futuro”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico