Sant’Arpino

Calcio, Capone: “Voglio gli occhi della tigre”

Francesco Capone SANT’ARPINO. “Ce la giocheremo fino alla fine. Voglio una squadra assetata di punti e con gli occhi della tigre”.

E’ un Francesco Capone (nella foto) caricatissimo quello che si appresta a vivere il match casalingo contro il Qualiano. Il tecnico giallorosso suona la carica in vista dell’importante sfida di campionato, all’andata s’imposero i santarpinesi per due a zero, grazie alle reti messe a segno da Pellino nel primo tempo e Giovanni Sica nella seconda frazione. L’Asd Città di Sant’Arpino Calcio reduce dallo scoppiettante due a due di sette giorni fa in casa del Mondragone, ha sete di successo, un successo, che potrebbe riaprire i giochi e dare nuovi entusiasmi al gruppo del presidente Peppino Angelino.

Per la sfida dei “Ludi Atellani” da verificare le condizioni del centrocampista Gianni Liccardi. Il forte metronomo dei giallorossi uscito anzi tempo dal terreno di gioco nell’ultima sfida con il Mondragone per infortunio, potrebbe non essere del match. Seppur a distanza dalla vetta, l’imperativo è di non indietreggiare di un passo, non lasciando nulla d’intentato.Le qualità, come umiltà e compattezza, non devono mai venir meno. Il torneo è ancora lungo, e si guarda avanti sul sentiero tracciato in estate. La consapevolezza che allo start finale mancano ancora tante partite riaccende nuovi entusiasmi in casa giallorossa.

Il parere sul momento del Sant’Arpino del suo condottiero Capone: “Le qualità come umiltà e compattezza non devono mai venir meno nel nostro gruppo, il mio impegno, di sradicare dai singoli tutto il meglio possibile. Il torneo è ancora lungo, noi guardiamo avanti sul sentiero tracciato in estate. I conti, per quello che ci riguarda, sono rimandanti esclusivamente al triplice fischio conclusivo della stagione”. Lo staff tecnico del Sant’Arpino: Francesco Capone allenatore, Franco Monteforte direttore generale, Pasquale Paudice team manager (tutti gli uomini del presidente Angelino) già da qualche tempo sono costantemente proiettati nel futuro con l’impegno di garantire lunga vita al progetto indipendentemente da quale sarà la categoria nella prossima stagione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico