San Marcellino

Bocchino sponsorizza il cugino socialista e Vitolo protesta

Italo BocchinoSAN MARCELLINO. Il vincolo di sangue prima di tutto. E’ questa la motivazione che deve aver spinto sabato sera, durante una delle tante cene elettorali tenutasi presso la “Taverna del Barone” (a San Marcellino), …

… uno degli uomini più influenti, a livello nazionale, del Popolo della Libertà, l’onorevole Italo Bocchino, a sedersi al tavolo del candidato del Nuovo Psi alla Provincia di Caserta, Luigi De Cristofaro, suo cugino di primo grado, impegnato nella campagna elettorale per le provinciali. Bocchino si è seduto al tavolo del cugino e, con molta disinvoltura, ha sponsorizzato la candidatura di quest’ultimo nel collegio 36, quello che riunisce i comuni di Trentola Ducenta e San Marcellino, per intenderci.

Non ci sarebbe nulla di strano da registrare se non fosse per il fatto che nello stesso collegio elettorale il Pdl ha già il suo candidato e se ad un tavolo proprio doveva sedersi, Bocchino avrebbe fatto meglio a farlo al tavolo del candidato del suo stesso partito: il sammarcellinese Luigi Vitolo (nella foto).

Polemiche, sconcerto ed imbarazzo, è inutile negarlo, si sono registrati negli ambienti locali del Pdl. Lo stesso Vitolo è naturalmente andato su tutte le furie e, raggiunto al telefono spiega senza alcun freno: “Sono desolato da questo comportamento che spero il partito vorrà censurare. Mentre io faccio politica sul territorio e spendo le mie forze per far campagna elettorale a favore del Pdl nel collegio 36, sono costretto a registrare che un personaggio politico di tale caratura (Bocchino è capogruppo Pdl alla Camera e originario dell’agro aversano) viene da Roma a far proseliti e voti per il candidato dei nuovi socialisti, invece che fare campagna per il candidato ufficiale del Pdl. Non posso fare altro che prendere atto di questo comportamento politicamente sui generis e sentirmi tradito”.

In conclusione, Bocchino rastrella voti per suo cugino e per il Nuovo Psi, non per il suo partito e non si cura di ciò che da questo può venire, e poco conta che entrambi i candidati, Vitolo e De Cristofaro, corrano per Domenico Zinzi presidente della provincia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico